CONTEggio le ore per le amministrative CONTEse
CONTEggio le ore per le amministrative CONTEse

CONTEggio le ore per le amministrative CONTEse

Queste sono scintille di una politica in fibrillazione, e il CONTEggio delle ore per la amministrative CONTEse si fa febbrile. Niente di più vero signori, queste amministrative potrebbero essere un fuoco sacro per la politica italiana, o anche la conferma di una tendenza al risparmio di energie democratiche.

CONTEggio i cosensi?

Conte di consensi ne ha da vendere, quello che più conta per il Movimento è rimanere saldo intorno a l’uomo che gli ha dato un aspetto autorevole. Sono finiti i numeri circensi. La biglietteria dello spettacolo all’aperto è chiusa, ora Conte deve, come sta facendo da un po’, portare il M5S alla ribalta della vita politica europea. Prossimo step, dopo la vittoria alle amministrative è senza ombra di dubbio, primeggiare in Europa come vero partito di innovazione. Conte sa bene che la partita con gli avversari oggi si gioca a colpi di consensi europei, e visto che lui è l’uomo che per primo ha scardinato le casse di Bruxelles, porterà sicuramente la sua voce al super parlamento, con gli stessi risultati che lo hanno tanto fatto amare. Il test elettorale non sarà di fondamentale importanza, perchè tutto il Movimento guidato dall’ex Premier, conosce benissimo il suo attuale potenziale. Rimane comunque un buon campo per comprendere come correggere il tiro, come capire se si sta andando nella giusta direzione.

Come presentarsi

Forse la Raggi troverà resistenza, ma se l’arternativa è Michetti, anche no grazie. Nelle due principali città italiane, Conte si trova a gestire uno scenario estremamente complicato. A Roma la ricandidatura di Virginia Raggi si è frapposta tra Conte e il suo ex ministro Roberto Gualtieri, candidato del Pd. I rapporti tra i due sono ancora ottimi, al punto che è stato necessario specificare che Conte sostiene convintamente Raggi e che il “dialogo privilegiato” con i Dem sarà rinviato al ballottaggio. Vediamo se Gualtieri regge botta. Personalmente non lo vorrei come sindaco, e spero che i romani comprenano che non ci serve un altro Rutelli alla guida di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.