L’uragano Henry atteso oggi a New York colpirà Long Island
L’uragano Henry atteso oggi a New York colpirà Long Island

L’uragano Henry atteso oggi a New York colpirà Long Island

Di male in peggio, L’uragano Henry è atteso oggi a New york, precisamente a long island. La costa nordest degli USA è in stato di emergenza. Si prevedono pioggia e venti che arriveranno a 100 chilometri orari.

L’uragano Henry pronto a distruggere?

Secondo il governtore di NY Andrew Cuomo, sarà un evento di circa 26 ore. Ciomo ha anche annunciato lo stato di emergenza e il dispiegamento di 500 soldati della Guardia Nazionale per far fronte al suo passaggio.  La tempesta dovrebbe colpire Long Island intorno a mezzogiorno (le 20 in Italia). Sono attese interruzioni di corrente e significative inondazioni in alcuni sobborghi di New York. Henri dovrebbe portare da tre a sei pollici di pioggia (da 7,5 a 15 centimetri) in tutta la regione, con totali massimi vicino a 10 pollici. Se Henri mantiene la sua rotta attuale e mantiene la forza, sarebbe il primo uragano a colpire direttamente il New England in 30 anni.

Quando fu?

L’ultimo uragano significativo, fu l’uragano Bob, che  nel 1991 uccise 17 persone. Dopo l’annuncio dello stato di allerta migliaia di persone sono già state evacuate dal Connecticut, Rhode Island e in alcune zone del New Jersey.  Per le alluvioni provocate dalle forti piogge e dai venti che hanno distrutto centinaia di case, nello stato del Tennessee sono morte almeno otto persone, 30 i dispersi. L’area più colpita è a meno di 100 chilometri a ovest di Nashville. Sarà un’altra bella sfida per il popolo statunitense, già colpito non solo dalla pandemia, ma anche da l’incredibile stupidità dei suoi politici, impegnati ad ingannare il popolo con i dati dei vaccini e con la scelta scellerata del ritiro dall’Afghanistan.

Porterà distruzione come in passato? Vedremo famiglie distrutte insieme alle loro abitazioni? Saremo ncora testimoni di pianto e disperazione? Speriamo che questa volta non trovi impreparato il popolo statunitense.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.