Mourinho e la Roma: è già amore
Mourinho e la Roma: è già amore

Mourinho e la Roma: è già amore

Mourinho e la Roma si godono della prima vittoria in campionato. Come ha detto Mourinho nell’intervista post partita, è stata una sfida molto difficile. Soprattutto all’inizio del secondo tempo quando, a causa dell’espulsione di Zaniolo, non erano più in superiorità numerica. La Fiorentina ha approfittato di questa occasione ed è riuscita a segnare il gol del pareggio. Ma la Roma non si è arresa ed ha continuato a lottare per trovare la vittoria. Grazie anche alle decisioni del Var ottime e anche da un ottimo arbitraggio. Quello che l’allenatore portoghese ha chiesto ai giocatori è proprio questo, Grinta e sacrificio. Se usati per tutti i 90 minuti è lo spirito giusto per qualsiasi obiettivo.

Abraham e Shomurodov insieme dall’inizio si può fare?

Per ora, per l’allenatore portoghese, far giocatore i due neo attaccanti giallorossi insieme è rischioso. In particolare perchè Abraham ha iniziato da pochissimi giorni l’allenamento insieme alla squadra. Anche se si è già dimostrato fondamentale per la rosa. Shomurodov invece si allena insieme alla squadra da molto, però si è visto decisivo anche come seconda scelta. Entrato nel secondo tempo al posto dell’inglese è riuscito a far fare a Veretout il gol del 3-1. Mourinho quindi dovrà capire bene quale sarà la soluzione migliore per la sua Roma.

Mourinho e la Roma è già amore… i tifosi entusiasti

Con l’arrivo di Mourinho a Roma, in città la mentalità dei tifosi è cambiata. Sono tutti più speranzosi ed entusiasti. E lo hanno fatto capire proprio con la grande atmosfera nello stadio. Lui stesso è molto contento dell’affetto che è riuscito a trasmettere ai tifosi che lo hanno accolto nel modo più bello. Nonostante le sue vittorie importanti contro la Roma tanti anni fa. Nell’intervista ribadisce il ringraziamento ai tifosi sin da quando è arrivato a Trigoria per firmare il contratto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.