Grande indebitamento della società romanista
Grande indebitamento della società romanista

Grande indebitamento della società romanista

Il grande indebitamento della società romanista è stato comunicato dalla società stessa a richiesta della Consob. Le cifre totali di questo indebitamento finanziario sono aumentate in un solo mese. Tale aumento è dovuto al finanziamento di Romulus and Remus Investments LLC, e dall’incremento del finanziamento in fragruppo verso Soccer SAS. per conto di una controllante. Si parla della NEEP Roma Holding S.p.A. L’importo di cui si tratta è pari a 25 milioni di euro. Questo debito è stato compensato parzialmente attraverso la richiesta di finanziamenti di breve periodo alle banche. Tale aumento del debito si è avuto a partire dal 30 giugno 2021 al 31 luglio 2021. Si passa dai 302 milioni di euro ai 323.6 milioni di euro, per un incremento complessivo di 21.6 milioni di euro. Dovuto anche dalle minori disponibilità liquide da parte della società romanista. Attualmente la società si compone di disponibilità liquide pari a 22,8 milioni di euro.

Grande indebitamento della società, nonostante le varie trattative di uscita? Situazione Fazio…

La Roma non ha fatto in tempo a liberarsi di vari giocatori che subito ha avuto problemi finanziari. L’obiettivo era quello di cessare calciatori che Mou non considerava all’interno della società. Riuscita infatti a vendere giocatori come Pau Lopez, Mirante, Juan Jesus, Bianda, Bruno Peres, Florenzi, Coric, Pedro, Under, Kluivert, Dzeko, Olsen e Pastore. Dovrebbe liberarsi ancora di tanti giocatori, ma il calciomercato glielo impedisce dal momento che la fine è stabilita in data 31 agosto. I giocatori ancora, purtroppo a disposizione sono Federico Fazio, Davide Santon e Steven Nzonzi. Parlando del difensore centrale Fazio, ci sono più difficoltà. Il giocatore ha rifiutato le varie offerte per giocare in Liguria con il Genoa. A pochi giorni dalla fine del mercato, ha deciso che ricorrerà a vie legali per ottenere il reintegro della rosa della prima squadra. Vendendo questi giocatori ha avuto la possibilità, però, di comprare quattro nuovi innesti di qualità e di esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.