Il Papa dichiara: “non mi è mai passato per la testa di dimettermi”
Il Papa dichiara: “non mi è mai passato per la testa di dimettermi”

Il Papa dichiara: “non mi è mai passato per la testa di dimettermi”

Finalmente i ciarlatani e gli improvvisatori che si credono chi sa chi la smetteranno di sparare cazzate gratis, infatti il Papa dichiara: “No mi è mai passato per la testa di dimettermi“. Non ci si può improvvisare vaticanisti, non ci si può improvvisare storici e non ci si può improvvisare giornalisti. Il giornalismo non è una pratica come certe buste di piscio insegnano. Il giornalismo è istinto e sapienza, cosa che non si può avere traducendo da altre lingue articoli, per poi spararli online che se fossero propri. E ora fottetevi voi e gli errori di grammatica che vedete in altri e che voi fate a mazzi, costruendo frasi inappropriate e senza senso.

Il Papa dice la verità?

Questa linea di Bergoglio l’ho sostenuta per mesi, mentre altri giocolieri improvvisavano dimissioni o false elezioni pietrine. “Una parola può essere interpretata in un modo o in un altro. Sono cose che succedono. E che ne so io? Non so da dove hanno preso la settimana scorsa che stavo per presentare le mie dimissioni! Che parola hanno preso nel mio paese? E’ li’ che è uscita la notizia. Dicono che abbia fatto scalpore, quando non mi e’ nemmeno passato per la testa. Di fronte a interpretazioni che nascono un po’distorte di qualche mia parola, taccio, perche’ chiarire è peggio“. La dichiarazione di Bergoglio è limpida, forse un pochino italiota ma poco importa, oppure volete mettere in dubbio anche questo? I cazzoni del web hanno sparato e sparlato di operazioni chrurgiche segrete, elezioni truccate (nel coclave più controllato dell’universo). Ora potete anche ritirarvi nelle vostre stanze oscure, desertiche per la vera sapienza e spiritualità. Giocate a fare i giornalisti che vi si addice il compito di gran cazzari, (potrebbe essere un altro grado della massoneria inventata a mestiere dalle vostre assurde e fantasiose favole).

Il Papa

Come disse mastro Titta prima dell’esecuzione di Rugantino (maschera romana): “Er Papa sta bene nun more“. Semplice come concetto? Il Papa gode di salute, dei favori dello Spirito, cosa che voi ovviamente, poveri scappati di casa non potete sapere. Però se avete bisogno di qualche notizia vera riguardo a Bergoglio, non esitate a chiamarmi magari faccio un’eccezione e non vi brucio. Il Papa governa e non ha nessuna intenzione di lasciare la strada che sta conducendo la Chiesa verso un rinnovameto epico. Se volete vi spiego anche questo. Ora buoni poi vi faccio sapere altro, ah! Se dovete scrivere cazzate sul Papa evitate, vi viene tanto bene scrivere di LGBTQ, fate quello, probabilmente avete una certa dimesticazza, anche se il raggiro vi viene meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.