Fico ribadisce: “Difenderemo il reddito di cittadinanza”
Fico ribadisce: “Difenderemo il reddito di cittadinanza”

Fico ribadisce: “Difenderemo il reddito di cittadinanza”

Non vedo come possa essere una preoccupazione, anche se Fico ribadisce ancora che difenderanno il reddito di cittadinanza. Vorrei ricordare alla Meloni (fuori dal Governo) e a Salvini (fascista impelagato con Renzi e al Governo) che una delle cose promesse per mantenere la stabilità del Governo, era proprio mantenere in essere una misura antipovertà. Salvini, Meloni, Berlusconi, Renzi, lo so che vi brucia perchè non sono soldi rubabili da voi, o da qualcuno dei vostri partiti, ma come diceva il caro Mattioni: “Assuefatevi al pensiero”.

Fico ribadisce: ma c’è veramente necessità di ribadire?

Il reddito di cittadinanza è una misura importantissima per le persone in difficoltà. Il M5S lo difenderà. Se ci sono dei miglioramenti da fare si faranno, ma il reddito rimane“. Vedete, questo concetto espresso da Fico è stato ampliamente trattato dal premier Draghi, che a sua volta ha garantito, contro gli interesse dei suddetti mangia morte, che il reddito di cittadinanza è una misura necessaria per non far morire l’economia italiana. Certo ha anche ribadito più volte che è una misura da migliorare, soprattutto in sede di controllo. Chissà proprio i sede di controllo quanti Meloncini, Salviniani e Bunghisti si scopriranno come possessori di questa misura, mi scompiscerò dalle risa. In tutto questo, c’è una meravigliosa conferma da Nicola Fratoianni che cita dati ISTAT: “I rapporti di lavoro stagionali arrivati a maggio di quest’anno sono 142.272. Quasi il doppio rispetto al 2017 e 50mila in più rispetto allo stesso periodo del 2018. In qull’anno vorrei far notare, non c’era nessun reddito di cittadinanza“. Quindi, le stronzate dette da Meloni, Salvini, Berlusconi, Renzi diventano gioco forza inappropriate e interessate.

La costituzione

Dobbiamo cominciare a ragionare di lavoro di cittadinanza. La costituzione italiana recita che é il lavoro che ci rende pienamente cittadini. Lo sforzo é di trasformare il reddito di cittadinanza in lavoro di cittadinanza“. Così il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, rispondendo ad una domanda sul reddito di cittadinanza a margine del Salone del Mobile. Questa è una risposta degna di un ministro, ovviamente contrastante con quello che dice Matteuccio Salvini. Infatti uno ha una testa pensante, ovviamente intendo Giorgetti, l’altro una testa… vabbè ora non mi viene. Comunque vorrei ricordare che i due fanno parte dello stesso partito. Però uno è un bravo politico (Giorgetti), l’altro un intrattenitore social come Fedez, Ferragni, Renzi, le migliori frasi di Osho e anche filosofi delle scritte sui muri. Insomma, un vero show man, quasi come la Meloni, si però quella è donna vero? Oddio che confusione! Comunque attaccatevi a qualche altra cosa, non fraintendetemi, era sempre riferito ad un discorso politico, cavolo! ora mi sto imbarcando io! Intendevo attaccatevi a qualche altro argomento e non fossilizzatevi su quelli che vi affossano.

Un commento

  1. Pingback:La politica e il suo cordoglio ideologico: la polverizzazione della sinistra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.