Ci ha pensato Salvini a imbrigliare Draghi (posso ridere?)
Ci ha pensato Salvini a imbrigliare Draghi (posso ridere?)

Ci ha pensato Salvini a imbrigliare Draghi (posso ridere?)

Ci ha pensato Salvini a imbrigliare Draghi? “Ho parlato con Draghi, escludo che venga discusso l’obbligo vaccinale. Sul Green pass nessuna estensione“. Mi manda Picone? Spero che non sia una delle tante favole leghiste.

Ci ha pensato Salvini?

Al salone del Mobile di Milano, Matteo Salvini spara la grande notizia. “Ho parlato con il presidente Draghi, non risulta nessuna estensione di Green pass a tutti i lavoratori del pubblico e del privato e questo mi conforta. Sull’obbligo vaccinale escludo che si arrivi a discuterlo“. Addirittura non se nè parlerà? Il Matteo leghista rincara la dose. “Siamo pronti a discutere di tutto, se qualcuno vuole inserire l’obbligo vaccinale deve anche inserire il risarcimento per eventuali danni. L’obbligo avrebbe il risultato contrario: spaventerebbe e aumenterebbe i dubbi”. Meno male che c’è Salvini, ma non era Meno male che c’è Silvio? Non importa è uguale, stessa pasta.


Matteo Salvini e i suoi continui voltagabbana


Cosa pensano gli altri?

Conte: “Non escludiamo affatto l’obbligo vaccinale. Il Green pass è già una misura corretta, poiché è uno strumento a portata di mano per completare la campagna vaccinale. Il M5s non pone condizioni, ha accettato di collaborare positivamente e stiamo dando una mano al Paese e alla comunità“. Giuseppe Conte chiede espressamente che la lega chiarisca sul Green pass: “La Lega chiarisca la sua posizione perché su questo non si può scherzare. Nel giro di poche settimane la Lega ha adottato tre posizioni differenti, approvazione in Cdm, astensione e voto contrario in commissione e aula. Una richiesta senza polemiche perché l’interesse e il bene comune vien prima di tutto. Fratelli d’Italia ha fatto un’altra scelta non si è voluta assumere la responsabilità della salvezza del Paese quindi può dire tutto e il contrario di tutto, ma la Lega che ha assunto una responsabilità deve essere conseguente“. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.