CONTEnto: “Adesso l’obbligo vaccinale non è necessario”
CONTEnto: “Adesso l’obbligo vaccinale non è necessario”

CONTEnto: “Adesso l’obbligo vaccinale non è necessario”

E’ bello sentirlo dire, e sono CONTEnto che Conte abbia espresso una posizione così netta, soprattutto rispetto ai molti voltagabbana della politica italiana. Alla voce voltagabbana vedi anche Renzi, Salvini e vari medici dispersi tra mazzette e mazzate.

CONTEnto di avere una leadership funzionante, funzionale e terapeutica?

Peppino commenta in modo deciso e chiaro, da vero leader del M5S, la possibilità di non introdurre l’obbligo vaccinale. Dopo che agli italiani molte cose sono state introdotte senza permesso, una buona notizia allenta un pochino la tensione di questi giorni. Veccino si, vaccino no la terra dei cachi! Sarebbe perfetta questa canzone in un momento come questo. Conte dice: “Non escludo nulla per mettere in sicurezza il Paese ma in questo momento mi sembra che l’obbligo vaccinale non sia necessario“. Il prsidente del M5S ha parlato dal Salone del mobile di Milano e ha anche esaltato tutto il lavoro fatto dai governi precedenti, che hanno di fatto dato il la al Governo Draghi. In fin dei conti, avevano già fatto tutto gli altri due governi, Draghi sta facendo la passerella con i provvedimente già strutturati, prima dai giallo/verdi e poi dai giallo/rossi, ora è tempo di arcobaleni, quindi camminate rasi al muro che tutti sono in cerca di qualcosa. E’ pericoloso!

Una visione di insieme precisa

Conte continua continuamente e CONTEnto dice: “Continuiamo a lavorare con il Green pass per affinarne l’utilizzo. Poi più avanti valuteremo“. Comunque vorrei ricordare che prima del Green pass: entravamo nei ristoranti con la mascherina, mantenevamo il distanziamento sociale, mangiavamo e quando dovevamo alzarci per andare in bagno mettevamo la mascherina: e qualcuno si ammalava. Ora con il Green pass: entriamo nei ristoranti con la mascherina manteniamo il distanziamento sociale, mangiamo e quando dobbiamo alzarci per andare in bagno mettiamo la mascherina: e qualcuno si ammala. Mah!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.