Il monte del tempio: ebrei dovrebbero stare lontani
Il monte del tempio: ebrei dovrebbero stare lontani

Il monte del tempio: ebrei dovrebbero stare lontani

Media come Haaretz e il New York Times mettono in guardia su quanto sia pericoloso per gli ebrei pregare nel sito ebraico: il Monte del Tempio. E’ stato dichiarato luogo sacro islamico dopo oltre un millennio. La loro tesi è che la preghiera ebraica, stia accendendo una miccia per una jihad global. Ma gli ebrei non ci stanno. I diritti religiosi ebraici, sono troppo importanti da accettare un affronto simile. Sono i musulmani che hanno usurpato il sito.

Il monte del tempio: nuovo conflitto sul sistema globale?

Secondo questa logica, agli ebrei non dovrebbe essere permesso di pregare nemmeno nel secondo luogo più sacro per la loro religione: il Ma’arat HaMachpela, la Grotta dei Patriarchi a Hebron, da cui gli ebrei furono banditi per secoli dai musulmani intolleranti. Secondo alcune dichiarazioni fatte da alcuni media statunitensi, si potrebbe pensare che i musulmani abbiano accettato il culto degli ebrei nel sito di Hebron. Ma la realtà non è questa, gli scontri tra musulmani e ebrei, nei pressi della Grotta dei Patriarchi, indicano come sempre che l’islamofobia è più importante dell’antisemitismo. Sembra che ci sia la necessità costante di dare ai musulmani per tenerli buoni. Anche se c’è un accordo firmato tra Israele e l’Autorità Palestinese, che divide il sito in sezioni, in cui ebrei e musulmani possono adorare, le loro sacre bugie, i conflitti sulla proprietà finale non sono esauriti. Dieci giorni all’anno gli ebrei possono usare l’intero sito mentre negli altri dieci giorni i musulmani prendono l’intero sito .


Il sistema globale è sottomesso alla visione del mondo islamista


Ma mentre l’AP potrebbe aver accettato questo accordo, i musulmani no.

Proprio questa mattina, Shehab News ha twittato uno scandaloso video, dove incita i fratelli musulmani all’odio contro gli ebrei. Gli ebrei stavano pregando nel loro luogo sacro e nei giorni stabiliti dall’accordo. Quale è il problema? Mentre le Autorità Palestinesi sono in perfetta sitonia con l’accordo firmato, i musulmani hanno giurato guerra ai sacerdoti ebrei impegnati a pregare all’interno del sito. “I coloni eseguono preghiere talmudiche all’interno della moschea Ibrahimi a Hebron sono un affronto alla fede islamica“. Sembra ua vera dichiarazione di guerra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.