Casa Bianca: “Tensioni Cina-Taiwan Pechino cessi pressione e coercizione”
Casa Bianca: “Tensioni Cina-Taiwan Pechino cessi pressione e coercizione”

Casa Bianca: “Tensioni Cina-Taiwan Pechino cessi pressione e coercizione”

La situazione è diventata estremamente pericolosa, soprattutto perchè la Casa Bianca non vuole mollare la presa su Taiwan e gioca al rilancio. Gli americani sono molto preoccupati, e classificano la situazione come: azioni provocatorie della Cina nei confronti di Taiwan. Questo dopo che nei giorni scorsi quasi cento aerei militari cinesi sono entrati nello spazio aereo dell’isola.

La Casa Bianca sarebbe pronta ad uno sbarco armato per difendere Taiwan?

Certo è, che nella storia gli statunitensi ci hanno abbituati ad imprese di questo tipo. Invasione pacifica per la pace che non si trova mai. In questo momento Taiwan ha una posizione rafforzata dalle dichiarazioni ufficiali provenienti dalla Casa Bianca: “Esortiamo Pechino a cessare la pressione militare, diplomatica ed economica e la coercizione contro Taiwan. Abbiamo un costante interesse per la pace e la stabilità in quella zona. Ecco perché continueremo ad aiutare Taiwan a mantenere una capacità di autodifesa sufficiente“. dice Jennifer Psaki, addetta stampa della Casa Bianca e non promette nulla di buono. E’ un problema serio se gli americani decidono di sbarcare sull’isola. La pressione contro la cina potrebbe portare allo scontro armato e nuove regole di ingaggio potrebbero essere usate anche dalla Russia.

I cinesi sono il male da combattere?

Il ministro degli Esteri taiwanese, Joseph Wu ha dichiarato: “La Cina è un pericolo. Il 1 ottobre 38 aerei da guerra cinesi hanno invaso la nostra zona aerea, strano che la Cina non si preoccupi più di accampare scuse”. Il fatto che la Cina non accampi scusa, indico oltre ogni ragionevole dubbio, la volontà di indispettire per poi occupare Taiwan. Gli U.S.A. lo sanno e potrebbero invadere per difendere una loro colonia economica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.