Saudi Royal Air Force: manovre di guerra
Saudi Royal Air Force: manovre di guerra

Saudi Royal Air Force: manovre di guerra

La Saudi Royal Air Force ha preso parte alle manovre Air War Center 2021, nella base aerea di Al-Dhafra negli Emirati Arabi Uniti. L’esercitazione include anche le forze aeree di altri paesi amici.

La Saudi Royal Force si prepara a cosa?

Ovviamente con c’è da essere allegri quando queste nazioni, si impegnano in manovre militari di questo tipo. Il comandante dell’esercitazione, il colonnello e pilota Ayedh Bin Saeed Al-Qahtani ha affermato: “Le esercitazioni sono iniziate con i più alti livelli di professionalità e misure di sicurezza. Le forze armate saudite hanno approfittato delle precedenti esperienze in esercitazioni simili. L’esercitazione comprendeva diverse fasi ed è stata preceduta dalla formazione di gruppi di lavoro e riunioni preparatorie. La Saudi Royal Air Force, mira ad aumentare il livello di prontezza in combattimento. Ma anche a rafforzare i legami operativi tra la SRAF e le controparti partecipanti. L’esercitazione includeva attività diversificate: Prendere di mira le difese aeree nemiche nelle operazioni aeree tattiche. Colpire bersagli ostili, rilevare e distruggere i siti radar nemici, intercettare gli aerei nemici e condurre operazioni di attacco strategico e operazioni di supporto aereo per le forze di terra”.

Con questi presupposti…

Ha osservato che la partecipazione delle forze aeree di più paesi all’esercitazione ha aiutato a sviluppare scenari multipli. Scenari che imitano ciò che può accadere a terra. Le operazioni svolte consentono ai partecipanti di comunicare e migliorare le proprie esperienze pratiche. Appunto! I presupposti non sono dei migliori. Sembra scontato che le operazioni siano determinate a comprendere come sviluppare attacchi multipli importanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.