Einar: rapper svedese ucciso in una sparatoria a Stoccolma
Einar: rapper svedese ucciso in una sparatoria a Stoccolma

Einar: rapper svedese ucciso in una sparatoria a Stoccolma

Il pluripremiato rapper svedese Einar, che ha scalato le classifiche del paese, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a Stoccolma, secondo quanto riferito dalla polizia e dai media. Il diciannovenne Einar, che rappa in svedese, è stato l’artista più ascoltato in streaming su Spotify Svezia nel 2019.

Gli hanno sparato più volte fuori da un condominio poco prima delle 23:00

Il personale dell’ambulanza ha prestato i primi soccorsi, ma è morto sul posto. La polizia ha aperto un’indagine per omicidio. “Stiamo lavorando attivamente per capire perché è successo e chi può esserci dietro”, ha dichiarato il comandante della polizia svedese. Come di consueto, la polizia non ha ancora confermato l’identità della vittima. Ma i principali media svedesi lo hanno identificato come Einar, il cui nome completo è Nils Kurt Erik Einar Gronberg. Molte delle canzoni di Einar fanno riferimento a una vita criminale, comprese droghe e armi. Ha avuto faide pubbliche con l’artista rivale Yasin, che a luglio è stato incarcerato per 10 mesi per il suo ruolo in un rapimento pianificato proprio contro inar nel 2020. Il piano è stato infine annullato, ma Einar è stato rapito diverse settimane dopo senza il coinvolgimento di Yasin.

Einar: picchiato, derubato, fotografato in condizioni umilianti e ricattato, secondo i pubblici ministeri.

Il rapimento faceva parte di un caso più ampio che coinvolgeva 30 sospetti di una rete criminale. Tra i sospettati c’era un altro rapper, Haval Khalil, che è stato condannato a luglio a due anni e mezzo di carcere per complicità nel rapimento e che ha anche avuto battibecchi pubblici con Einar. Il verdetto è stato impugnato e il caso è attualmente all’esame della Corte d’appello di Svea. Il quotidiano Aftonbladet ha riferito venerdì che il rapper viveva con una “taglia sulla testa”. Era stato vittima di una serie di minacce che si erano intensificate di recente. Lo stesso Einar era accusato di un accoltellamento in un ristorante nel centro di Stoccolma all’inizio di questo mese. Figlio dell’attrice svedese Lena Nilsson, Einar è cresciuto nel sud di Stoccolma e nei suoi lavori ha spesso fatto riferimento alla scena criminale della zona.

La carriera

Ha iniziato la sua carriera pubblicando canzoni sui social media e ha sfondato nel 2019 pubblicando “Katten i trakten” (Il gatto nell’area), che ha raggiunto il numero 1 nella classifica dei singoli svedesi. Ha vinto diversi premi musicali, tra cui Swedish Grammis. Fan e amici hanno espresso il loro dolore sui social media di Einar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.