Roma-Napoli: una partita da vertice
Roma-Napoli: una partita da vertice

Roma-Napoli: una partita da vertice

La partita Roma-Napoli di ieri alle ore 18.00 ha regalato molte emozioni ma senza arrivare al gol. Infatti finisce 0-0. Il big match che ha rappresentato la nona giornata delle due squadre finisce con un pareggio che ha fermato la striscia di vittorie del Napoli a 9. Il record della Serie A ce l’ha ancora la Roma con 10 vittorie di fila. Con in panchina Rudi Garcia. Hanno creato uno stile di gioco, in campo, che ha reso il match godibile con un ritmo molte volte altissimo. La prima vera occasione ce l’ha avuta la Roma con il tiro, a pochi centimetri dalla porta, di Tammy Abraham. Mentre per il Napoli arriva il gol di Osimhen ma fischiato dall’arbitro per il fuorigioco dell’attaccante

Roma-Napoli: Highlights della partita

Nel primo tempo arrivano solo le occasioni di Abraham ed altre azioni ma non pericolose. Nel secondo tempo cambia tutto il ritmo della partita. Iniziano bene gli azzurri con il palo di Osimehn. La Roma si accende nel minuto 70 con una conclusione di Pellegrini al volo di destro. Di poco al lato della porta. Qualche azione dopo, Gianluca Mancini sfiora il gol di testa su calcio d’angolo. Nel minuto 88 arriva il gol di Osimehn ma annullato per fuorigioco. La partita finisce, nonostante i 5 minuti di recupero, 0-0 col fischio finale dell’arbitro Massa.

Romanisti contro Spalletti? lo striscione da brividi contro l’allenatore

Appena Luciano Spalletti è entrato in campo subito ha notato lo striscione contro di lui, ed ha dovuto sentire i cori dei tifosi romanisti contro di lui. Lo striscione diceva: “Piccolo uomo rieccoti qua, degno rappresentante della nuova società”. Molto duro nei suoi confronti. Per molti tifosi giallorossi, se non tutti, il tecnico del Napoli è stato colui che ha fatto mettere gli scarpini al chiodo a Francesco Totti nell’anno 2016-2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.