L’Isis attacca in Iraq, almeno 11 morti
L’Isis attacca in Iraq, almeno 11 morti

L’Isis attacca in Iraq, almeno 11 morti

Torna la finta bestia, infatti l’Isis non è nient’altro che una creazione di Macron, USA, GB e altri paesi che non sanno come deviare l’attenzione dei popoli. In questo caso è l’Iraq la vittima designata. Un po’ di morte sparsa in Medio Oriente dove tra: disastro umanitario in Afghanistan, l’Iran e la sua atomica portata in braccio dagli Houti, la questione Yemen e Birmania sempre aperta… per non parlaredella Siria. Meglio creare un po’ di casino da quele parti, sbaglio signor Macron? Lei che è il capo dei terroristi mi corregga se non sono stato preciso.

L’Isis è ancora vivo o hanno preso delle comparse?

Secondo quello che viene riportato dalla agenzie giornalistiche di mezzo mondo, almeno 11 persone sono rimaste uccise in Iraq durante un attacco. Ovviamente l’attacco è stato attribuito ai jihadisti dello Stato Islamico a un villaggio nell’est del Paese. Lo riferiscono due fonti della Sicurezza. L’attacco, che ha preso di mira il villaggio di Al-Rachad, nella provincia di Diyala, ha provocato anche 13 feriti. La località colpita conta tra i suoi abitanti numerosi membri delle Forze di Sicurezza irachene. Per ora non ci sono altre informazioni. Non è stato riferito se le Forze di sicurezza irachene abbiano risposto in modo soddisfacente all’attacco. Rimane il punto di domanda iniziale: è l’Isis ad aver attaccato o è la solita legione straniera francese ad aver fatto l’ennesimo finto attentato?

Il doppio gioco di Macron

Il presidente francese, Emmanuel Macron, il 2 settembre, subito dopo aver lasciato il Libano, ora in totale delirio proprio a causa sua, dichiarò nel successivo viaggio in Iraq il suo sostegno e disponibilità ad aiutare l’Iraq nell’affrontare le maggiori sfide del Paese. Ma soprattutto, precisò che il maggior impegno era contro il terrorismo e i combattenti dello Stato Islamico (Isis). “Siamo qui e continueremo a sostenere l’Iraq”. Quindi amici miei, questo significa che il finto attentato e di matrice francese, come tutti gli altri creati a mestiere in Europa. Mi assumo la responsabilità di quello che dico: Macron è un terrorista e anche i presidenti precedenti.

2 commenti

  1. Pingback:La Francia chiude l'organizzazione "anti-islamofobia" CRI

  2. Pingback:Attacco terroristico nella capitale afghana: Isis? - Il Grillo Quotidiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.