Letta attacca: “Italia allineata a Polonia e Ungheria, rompiamo con Renzi”
Letta attacca: “Italia allineata a Polonia e Ungheria, rompiamo con Renzi”

Letta attacca: “Italia allineata a Polonia e Ungheria, rompiamo con Renzi”

La notizia più bella della giornata: Letta attacca quel traditore di Renzi e dichiara apertamente la rottura con Italia Viva, Viva! Moribonda direi. Ma il segretario del Pd non si ferma a questo e delinea un’immagine dell’Italia pessima: “Italia allineata a Polonia e Ungheria“. Come dire: “Siamo nel Medio Evo“.

Letta attacca Renzi: sarà finalmente la fine del traditore della sinistra italiana?

Con il voto che affossa il Ddl Zan Letta si schiera contro l’ideologia razzista e propagandistica delle destre e di Renzi: “l’Italia si è allineata alla Polonia e all’Ungheria, con la compressione di diritti delle persone, della comunità Lgbt. Un gesto volgare e un messaggio sgangherato. In questo modo si è sancita una rottura con Italia Viva, lo dico anche a Forza Italia: con chi sta? Con Orban e Pillon? FI che sta nel Ppe, non dovrebbe difendere Ursula von Der Leyen che è la più dura avversaria di Orban? Sembra proprio il contrario. La reazione, l’applauso sgangherato, dimostrano che non c’era volontà di dialogo, ma solo quella di abbattere il ddl Zan. Questa linea era esplicita in Salvini e Meloni e ieri si sono aggiunti gli altri. Noi adesso non siamo maggioranza. Se saremo maggioranza saremo in grado di fare una legge contro l’omofobia e le altre cose fondamentali come la legge sulla cittadinanza. Sono questioni che o siamo in maggioranza o non ce la faremo“.

Letta è chiaro

La precisazione sulla maggiornaza è strettamente legata al fatto che ora Renzi, come Salvini, non possono essere considerati parte attiva del Governo. E’ ormai evidente il doppio gioco di Renzi a favore di Salvini, oltretutto cercando, con l’appoggio trasversale di Berlusconi, di rabbonirsi la Meloni. Quindi è ora di considerare Renzi un uomo di centro destra? Vorrei oltremodo dire ad Italia Viva che alcuni dei suoi poltronari osano definirsi: socialisti. Beh non ci sto! Non ve lo potete permettere. E’ chiara la linea politica che lega Salvini e Renzi. Sarebbe opportuno un ricatto? Cioè mettere Renzi alle strette, e costringerlo ad uscire allo scoperto creando una federazione di centro sinistra che comprenda anche il M5S?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.