Libanesimo: in Libano i cristiani e i sunniti contro gli Hezbollah
Libanesimo: in Libano i cristiani e i sunniti contro gli Hezbollah

Libanesimo: in Libano i cristiani e i sunniti contro gli Hezbollah

Macron non ha tenuto in considerazione che il rappporto di forza sarebbe potuto cambiare, infatti potremo determinare una nuova religione: il libanesimo. Ovviamente non esiste, ma lo potremmo rappresentare, attraverso il nuovo rapporto di forza che sunniti e cristiani hanno messo in campo.

Libanesimo: un nuovo rapporto di forza che spiazza i terroristi?

Un rapporto reso noto poche ore fa, fa notare che c’è un insolito riavvicinamento tra le forze sunnite e quelle cristiane. Questa unionedi forse, determinerebbe un fronte politico allargato, per isolare Hezbollah e limitare la sua influenza. Soprattutto dopo i tentativi degli Hezbollah di isolare il Libano dall’ambiente arabo e indebolire le relazioni con gli Stati del Golfo Arabo. Non dimentichiamo che la Cina, attraverso l’Iran, sta cercando di impadronirsi, attraverso forti investimenti, della totalità del Libano. Gli iraniani farebbero da tramite per far arrivare gli investimenti cinesi agli Hezbollah, tanto da tentare il disgregamento del paese, favorendo la formazione di una Nazione nuova governata dai terroristi.


Bergoglio si schiera


Perché questo rapporto di forza è importante?

Delle tre principali sette in Libano, sarà necessaria un’alleanza sunnita-cristiana per far fronte alla potenza del gruppo Hezbollah (sciita) appoggiato dall’Iran. Il nuovo rapporto di forza è appoggiato non solo internamente, ma anche esternamente. L’impegno stesso del Papa in terra irachena, quasi interamente sunnita, farebbe pensare ad un sostegno esterno di questa alleanza, che troverebbe la totale definizione, anche attraverso Israele, ovviamente forte oppositore degli sciiti. Ora attendiamo le mosse della Cina, soprattutto se continuerà a far cadere ricchezza sugli Hezbollah. Ma non perdiamo di vista Israele e Vaticano, che ppotrebbero fare la stessa cosa per la nuova alleanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.