Tensione al confine polacco: schierate truppe e droni
Tensione al confine polacco: schierate truppe e droni

Tensione al confine polacco: schierate truppe e droni

10 mila soldati bielorussi alla frontiera, sale la tensione al confine polacco. Varsavia ha fatto sapere di aver neutralizzato 309 tentativi di attraversamenti illegali di migranti alla frontiera. La deformazioni dei mediocri ad uccidere moralmente e socialmente i più deboli. La NATO sembra schierata ufficialmente.

Tensione al confine: la guerra dei poveri?

Questa è la guerra dei poveri. I polacchi respingono al confine migranti che sembrano essere un atto di strategia militare. Il ministero della Difesa della Polonia ha pubblicato su Twitter un video che mostra soldati bielorussi che si avvicinano al campo migranti di Kuźnica. Ma anche i bielorussi hanno accusato la Polonia di aver schierato i soldati al confine. La Polonia avrebbe strategicamente schierato droni per proteggere il territorio.

Cosa dice la Polonia

Il governo polacco ha fatto sapere di aver neutralizzato 309 tentativi di attraversamenti illegali di migranti al confine. E secondo quanto riportato dai media lituani: “I militari bielorussi hanno trasferito 500 migranti da Kuznica al confine con il paese”. Ovviamente questo atteggiamento ha notevolmente fatto salire lo stato di tensione. Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, ha parlato col presidente polacco Andrzej Duda: “L’uso dei migranti da parte della Bielorussia come tattica ibrida è inaccettabile. La Nato è solidale con la Polonia e tutti gli alleati nella regione“. Questa è la posizione ufficiale della Nato? Lo vedremo con il passare delle ore.

Un commento

  1. Pingback:UE sanziona la Bielorussia mentre persiste la crisi dei confini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.