Silvio Berlusconi spinge Draghi: “Con lui fino al 2023”
Silvio Berlusconi spinge Draghi: “Con lui fino al 2023”

Silvio Berlusconi spinge Draghi: “Con lui fino al 2023”

Silvio Berlusconi, torna ad elogiare i risultati del governo Draghi: “Sono eccellenti, siamo i primi sostenitori di questo governo che ha usato e continua ad usare molte delle nostre proposte. Siamo convinti che il lavoro del governo Draghi debba andare avanti fino al 2023 e anche oltre, per consolidare l’inizio della ripresa che è ancora molto fragile ed esposta a molti rischi“.

Silvio Berlusconi smonta la destra?

La domanda che vorrei fare a Salvini e Meloni è: “Vi rendete conto o no che quello che ho scritto in altri aricoli da più di un anno è la verità? Silvio non vi caga. Il Cav. sa benissimo che più vive Draghi al Governo e più possibilità ha lui di salire al colle, o magari di continuare ad essere al Governo. Ve lo ripeto per l’ennesima volta, così forse vi decidete a lasciare quel fallito di Renzi. Vi avviso, se il caro Salvini continua a giocare con Renzi si mangia tutto quello che è riuscito a guadagnare di consensi fino ad ora. La mia preghiera, per una politica italiana equilibrata la faccio a Giorgetti, allontanate Salvini, il suo rapporto con Renzi vi porterà alla rovina”. Berlusconi ha sottolineato che dopo il 2023 saranno gli italiani a scegliere. Ma anche che se il centro destra deve governare con una vera identità liberale.

Silvio Berlusconi non molla

Forza Italia è una grande forza politica nazionale. Al Sud continua ad avere molti dei suoi risultati migliori. La recentissima vittoria in Calabria ha confermato che sono i nostri uomini, le nostre idee e i nostri valori che definiscono il profilo di un centrodestra che vince. Questo centrodestra lo abbiamo inventato noi nel 1994. La nostra discesa in campo, che ha cambiato per sempre i connotati della politica nel nostro Paese. Il centrodestra, per vincere e governare, deve avere un forte profilo liberale. Sta a noi lavorare perchè questo avvenga in leale collaborazione con i nostri alleati, che hanno un ruolo e una funzione che è diversa dalla nostra. Sta a noi occupare il centro dello scenario politico, perché l’Italia ha bisogno di essere governata da un centro forte, alleato con la destra democratica. Non è una questione di leadership, un problema del quale si parla troppo spesso e che produce tensioni inutili. Ma dobbiamo raccogliere persone e idee da offrire ad una opinione pubblica giustamente scettica nei confronti della politica“. Il messaggio è chiaro sia per Salvini sia per la Meloni, in sintesi: “Vi ho inventati io“. Ma soprattutto vi ha fatto capire che in un eventuale Draghi bis lui è con Draghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.