Fermate Renzi o si legittima la politica del tradimento
Fermate Renzi o si legittima la politica del tradimento

Fermate Renzi o si legittima la politica del tradimento

La politica dovrebbe essere un impegno serio, leale e morale, in base a questo principio che dico: fermate Renzi o si legittima la politica del tradimento e dell’immortalità. Abbiamo già vissuto situazioni di questo tipo. Persone infinde hanno gestito le nostre vite e non li abbiamo fermati. Ma io continuo a gridare: fermatelo! Perché il comportamento di questo uomo è subdolo, truffaldino, traditore.

Renzi è un traditore?

Si è creato situazioni ambigue che non ha spiegato. Continua a far barcollare governi usando la tecnica infame del doppio gioco, del tradimento e del trasversalmente ambiguo. Dovete chiedervi, e questo sia un obbligo morale nei vostri confronti, come fa, un politico con appena il 2% dei consensi, a spostare lago della bilancia della maggioranza. Non basta spostare i suoi voti parlamentari da una parte all’altra ha troppi pochi seggi. Ma se fosse che oltre ai suoi voti, muole anche quelli di altri della maggioranza, in funzione di qualche ricatto morale? Noi giornalisti spesso andiamo oltre il possibile e immaginabile, ma come dice quel proverbio: a pensare male si fa peccato ma ci si indovina. Personalmente credo che Renzi abbia molti intrighi internazionali legati a molti imprenditori italianiani, ed alcune correnti vaticane. Credo che sia tutto ben documentato dai servizi segreti soprattutto quelli statunitensi.

Perché gli USA?

Perché gli USA? Perché i suoi movimenti all’interno dei paesi arabi hanno creato estremi movimenti di capitali internazionali, e dove ci sono capitali internazionali, che si muovono nei paesi arabi, ci sono intrighi e spioni. Continua a parlare indisturbato da pulpiti che gli dovrebbero essere sottratti. Lasciatelo giocare con la Leopolda, ma valutiamo se il suo ruolo da senatore sia compatibile che le sue azioni estere. Fermate i traditori, fermate gli intrallazzatori.

La politica ombra: l’identikit del traditore seriale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.