Il tampone che fa gli scherzi: si, no, forse
Il tampone che fa gli scherzi: si, no, forse

Il tampone che fa gli scherzi: si, no, forse

Siamo davanti al paradosso: il tampone burlone. Ci manca soltanto di farlo dei colori di Arlecchino e far vestire i medici da giullari, perché molti non sono più di questo. Favole meravigliose raccontate sotto compenso. Neanche più i taxi e le puttane di notte accettano i soldi come fate voi.

Il tampone birichino?

La buona fede degli infermieri e infermiere non si tocca, anche quella di alcuni medici ( se non falsificano la cartella clinica mettendo falsamente: decesso per Covid). Ma vogliamo parlare del nuovo format TV medical talk show? Ormai il più coglione di medico o virolo è in tv a prendere soldi a destra e a sinistra, o meglio dalla destra e dalla sinistra. Tutti impegnati a tirar fuori dati sulla fine del mondo.

Non più letale ma più contagiosa e potenzialmente Invisibile? La nuova variante Covid-19 Fantomasssss!!! Quindi non diremo più ai nostri figli: “Se non fai il buono chiamo l’uomo nero”, perchè potremmo essere denunciati per discriminazione, bensì diremo: “Se non fai il buono arriva il Covid fantasma!!!”. Nuove evidenze emergono dall’analisi della variante Delta Plus, che in Gran Bretagna ha già raggiunto il 15-20 per cento dei nuovi positivi. A lanciare l’allarme è Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza. Il genio in questione ha dichiarato guerra ai tamponi rapidi, mentre il governo sta per escludere i test dai modi per ottenere il green pass. Praticamente per fare un tampone serio bisogna prendere appuntamento con Siffredi.

Isolato il cattivone

Mi sfugge una cosa: ma se il Delta Plus è isolato perché questa manfrina sui tamponi rapidi? Cazzari,cazzari,cazzari (però cadenzandola). Ricciardi dice: “In Italia i primi casi di Delta Plus, per fortuna ancora pochi, sono già stati isolati, in Gran Bretagna costituiscono il 15-20% dei nuovi positivi ed in un paio di mesi saranno predominanti. E l’Italia, come accaduto con la Delta, seguirà a ruota. Con questo indice di contagio così alto, ogni positivo che dovesse sfuggire al radar dei test rapidi, che rilevano con maggior difficoltà la carica virale è in grado di dar vita ad un cluster. Dobbiamo intervenire in tempo e limitare la concessione del Green Pass ai vaccinati e ai guariti”.  😂😂😂 Poi mi rimproverate se li offendo. Oltretutto è anche indovino, Paolo Fox ti fa una …a. Quindi è scontato che noi seguiremo la GB? Ma non lo avevamo isolato? Ma non avevamo la miglior campagna vaccinale? Ok raga, fatevi la terza pera e fatemi sapere a che gusto l’hanno fatta.

Un commento

  1. Pingback:Nuova variante spaventa: ma un vaccino è già in campo, com’è possibile?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.