Samsung: ha scelto il Texas e 17 miliardi di $
Samsung: ha scelto il Texas e 17 miliardi di $

Samsung: ha scelto il Texas e 17 miliardi di $

Samsung Electronics Co. Ltd. ha dichiarato di aver scelto Taylor, in Texas, come sede di un nuovo impianto da 17 miliardi di dollari per realizzare chip avanzati per funzioni come: mobile, 5G, calcolo ad alte prestazioni e intelligenza artificiale.

Samsung da record?

L’impianto creerebbe 2.000 posti di lavoro ad alta tecnologia. La costruzione inizierà nella prima metà del prossimo anno e la produzione dovrebbe iniziare nella seconda metà del 2024. Creerebbe anche almeno 6.500 posti di lavoro nell’edilizia, ha affermato il governatore del Texas Greg Abbott.
Il più grande produttore di chip di memoria al mondo e il secondo produttore di chip a contratto ha anche preso in considerazione siti in Arizona e New York per l’impianto, che sarà molto più grande del suo unico impianto di chip a Austin, in Texas. La società ha affermato di aver scelto il Texas in base a fattori quali la stabilità dell’infrastruttura, il sostegno del governo e la vicinanza al suo impianto già esistente.
Samsung si unisce ai rivali TSMC e Intel nella corsa per espandere la produzione di chip negli USA, dove il settore è visto come un’area di competizione strategica con la Cina.

Biden promette miliardi

L’amministrazione del presidente Joe Biden ha promesso miliardi di dollari in finanziamenti federali per aumentare la produzione di chip e la ricerca. Soprattutto per assicurarsi di avere un vantaggio sulla Cina nelle tecnologie avanzate, e per affrontare le carenze di industrie critiche come quelle automobilistiche.
Garantire le catene produttive americane è una priorità assoluta per il presidente Biden e la sua amministrazione“, hanno affermato in una Brian Deese e il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan. “Continueremo a utilizzare ogni strumento e perseguiremo ogni strada per investire nelle nostre forze come: la produzione e la tecnologia”.

Samsung e i problemi da risolvere

Il Texas lo scorso inverno ha subito un’interruzione di corrente per più giorni. L’interruzione ha causato circa 254-339 milioni di dollari di danni all’impianto di chip esistente ad Austin. “Sono estremamente fiducioso che la rete elettrica sia stabile, resiliente e affidabile“, ha detto Abbott. Il senatore Cornyn ha invitato l’amministrazione Biden a investire più denaro per attirare i produttori di chip negli USA, definendolo un “imperativo di sicurezza nazionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.