Nuova variante spaventa: ma un vaccino è già in campo, com’è possibile?
Nuova variante spaventa: ma un vaccino è già in campo, com’è possibile?

Nuova variante spaventa: ma un vaccino è già in campo, com’è possibile?

la nuova variante Omicron spaventa tutti i governi del mondo. C’è chi chiude le frontiere, chi adotta ogni misura preventiva. Ma ci giunge una notizia che ci fa letteralmente riflettere. Sarebbe già in sperimentazione un vaccino contro tale variante. Si vocifera che il siero, possa essere pronto per l’inizio dell’anno 2022. Ma come diavolo è possibile?

La nuova variante spaventa: ma scende già in campo un nuovo vaccino?

Allora, partiamo dal presupposto che, a breve, a tutti toccherà la terza dose. È inutile girarci attorno, il copione è lo stesso della prima. Partono con il personale medico, quello statale e poi, lo estendono a tutti. Ma adesso la mia domanda è un’altra. La nuova variante, denominata Omicron, ha poco tempo di vita, intendo cioè che non è sempre stata presente, anzi è piuttosto una novità. Ma, in Italia, esistono già un paio di collaborazioni che dicono, stanno sviluppando un potente vaccino contro tale variante. Ma di cosa stiamo parlando, di una quarta dose? Pensateci bene. C’è chi ha già provvisto alla terza, ma si sta sviluppando un ulteriore vaccino per Omicron, quindi? Se la matematica non è un opinione..


Il tampone che fa gli scherzi: si, no, forse


Le dichiarazioni delle aziende farmaceutiche

Si tratta di una collaborazione fra Biotech Takis e Rottapharm Biotech. L’unione di studio da inizio pandemia, dei due colossi, ha permesso di agire tempestivamente su un possibile siero che contrasti la spaventosa variante che arriva dall’Africa. Certo, in africa esiste il colera che uccide, l’ebola, il vaiolo, ancor prima del covid. E credo fortemente, che sia il loro minor problema. Ad ogni modo, le aziende, ci promettono (quasi) che il siero sarebbe pronto all’inizio dell’anno 2022. Dopo varie sperimentazioni chiaramente ( ah.. perchè hanno anche il tempo di farle?) immetterebbero sul mercato italiano un altro vaccino.

Si potrebbe parlare di quarta dose?

A mio avviso si. E senza passare dal via proprio. Ma scusate, ci sono persone che già ad oggi, hanno ricevuto la terza dose, se esce un ulteriore vaccino, si parlerà di fatto, della quarta. Ma quanti buchi vogliamo farci, prima di capire che siamo cavie umane? Adesso vi dico che le aziende in questione, dopo la sperimentazione, non sufficiente secondo la scienza, non secondo me in quanto giornalista, faranno uscire il vaccino. Ok.. ma come cazzo è possibile? Come è possibile che nel giro di qualche mese abbiano già la soluzione. E non raccontiamoci cazzate, perché se la chiamano variante, significa che il virus, per sopravvivere, ha fatto le dovute mutazioni. E non può essere studiato come quello del 2019. Arriveremo quindi alla quarta dose? Io credo proprio di si!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.