Israele e Washington: nuove informazioni sulle attività nucleari iraniane
Israele e Washington: nuove informazioni sulle attività nucleari iraniane

Israele e Washington: nuove informazioni sulle attività nucleari iraniane

Israele e Washington si passano nuove informazioni sulle attività nucleari iraniane. Israele ha condiviso con l’amministrazione statunitense, e molti alleati europei, informazioni sulle attività iraniane delle ultime due settimane. l’Iran sta adottando nuove misure tecniche. Misure per prepararsi all’arricchimento dell’uranio, con purezza approssimativa del 90%. Un livello che gli permetterebbe di continuare a produrre una bomba nucleare.

Israele e Washington: quali contromisure preparano?

Gli analisti dell’intelligence israeliana stimano che gli iraniani potrebbero essere pronti in brevissimo tempo. Questo risultato potrebbe influenzare i colloqui di Vienna, ripresi lunedì. Israele ha inoltre detto ai suoi alleati, che l’Iran potrebbe intensificare gli attacchi contro le forze e gli interessi statunitensi nella regione. Soprattutto attraverso le sue missioni in Yemen, Siria e Iraq. Il rinnovo dell’accordo nucleare in corso di negoziazione a Vienna, limita il livello di arricchimento, che sarebbe ben al di sotto del 90 per cento necessario per le armi. Gli avvertimenti israeliani arrivano con la ripresa dei colloqui sul nucleare dopo una pausa di 5 mesi. Anche se gli analisti non vedono molte possibilità di rilanciare l’accordo firmato nel 2015.

Nuove speranze quasi infrante

Il capo della delegazione dell’UE, Enrique Moreh, ha dichiarato durante una conferenza stampa di essere ottimista per il primo giorno di colloqui, ma non crede che si possa ottenere una svolta nel primo round. Ha detto che gli esperti continueranno a lavorare nei prossimi giorni su un “senso di urgenza per far rivivere l’accordo del 2015”, ma ha rifiutato di dare una scadenza, perché le questioni in gioco sono “complesse”. Gli incontri arrivano mentre Israele continua a tentare di persuadere Washington a prendere una posizione più dura sull’accordo nucleare con l’Iran. Il ministro della Difesa israeliano Benny Gantz ha dichiarato: “Israele ha condiviso con i suoi alleati, che l’Iran continua la sua corsa verso le armi nucleari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.