Tra i profughi di Lesbo il Papa dichiara: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”
Tra i profughi di Lesbo il Papa dichiara: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”

Tra i profughi di Lesbo il Papa dichiara: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”

Tra i profughi di Lesbo Papa Francesco dichiara: “Fermiamo questo naufragio di civiltà“. Donne e uomini afghani, siriani, iracheni, africani e tanti altri aspettano di avere una vita. E’ indegno per l’umanità permettere la distruzione dell’essere umano.

Tra i profughi di Lesbo il Papa mette dei confini all’indifferenza?

“Si offende Dio, disprezzando l’uomo creato a sua immagine, lasciandolo in balia delle onde, nello sciabordio dell’indifferenza, talvolta giustificata persino in nome di presunti valori cristiani“. Ziaghul Ha 34 anni e viene dall’Afghanistan. Per arrivare al campo profughi nell’Isola greca di Lesbo, ha attraversato a piedi l’Iran e la Turchia. Accanto a lei sopravvissuti all’Isis in Iraq e Siria, o afghani sopravvissuti ai talebani. Tra loro ci sono anche libanesi che sono riusciti a fuggire dal delirio di Beirut. “Sono qui per vedere i vostri volti, sono qui per guardarvi negli occhi. Occhi carichi di paura e di attesa, occhi che hanno visto violenza e povertà, occhi solcati da troppe lacrime“. Ma Francesco non si ferma a loro e da una stilettata al mondo ricco.

Con gli occhi del mondo ricco

Chi ha paura di voi non vi ha guardato negli occhi. Le persone che hanno paura di voi non ha visto i vostri volti. Chi ha paura di voi non vede i vostri figli. Dimentica che la dignità e la libertà trascendono paura e divisione. Dimentica che la migrazione non è un problema del Medio Oriente e dell’Africa settentrionale, dell’Europa e della Grecia. È un problema del mondo“. Non c’è dignità nel comportamento del mondo ricco. L’impegno che l’Occidente, la Russia o la Cina mettono nel abbattere la dignità umana è pari soltanto alla loro mancanza di onore e dignità. “Sì è un problema del mondo, una crisi umanitaria che riguarda tutti. Ma mentre con la pandemia si è capito che le questioni vanno affrontate a livello comunitario, mentre si stanno faticosamente portando avanti le vaccinazioni a livello planetario e qualcosa, pur tra molti ritardi e incertezze, sembra muoversi, nella lotta ai cambiamenti climatici, invece tutto sembra latitare terribilmente per quanto riguarda le migrazioni. Eppure ci sono in gioco persone, vite umane! C’è in gioco il futuro di tutti, che sarà sereno solo se sarà integrato”.


In nome della libertà che ci viene sottratta dal raggiro


Tra i profughi di Lesbo il Papa dice la verità

Ma anche se Bergoglio dice la verità, in alcuni ambienti della Chiesa o in alcuni ambienti templari, viene definito l’anti Cristo. Ora se questa cosa venga dalla curia è anche logico, ma ad alcuni minus habentes templari, che so che mi stanno leggendo vorrei ricordare: è il vostro Papa e dovreste difenderlo. Soprattutto perché sta difendendo i poveri, i malati, ma dimentico sempre che i templari che oggi si lamentano del suo operato, non sono realmente templari. Del resto continuo a pensare, che fatti salvi i Rosa croce, il tempio si è dissolto, gli uomini hanno preso il sopravvento, “Chi ha orecchi per intendere intenda” (Luca, 14, 35). Purtroppo a pancia piena si ragiona male, soprattutto quando si toccano delle differenze pregresse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.