Hamas: L’IDF e il GSS hanno scoperto una cellula che opera nell’università di Nablus
Hamas: L’IDF e il GSS hanno scoperto una cellula che opera nell’università di Nablus

Hamas: L’IDF e il GSS hanno scoperto una cellula che opera nell’università di Nablus

L’IDF e il GSS hanno scoperto una cellula di Hamas che opera nell’università di Nablus. Il portavoce dell’IDF Avichai Edrai, rivela: “In un’operazione congiunta dell’IDF e del GSS, hanno scoperto che, una cellula terroristica, operava all’interno dell’Università al-Najah”.

Hamas e i suoi tentacoli

La cellula di Hamas, che operava all’interno dell’Università al-Najah è bloccata. 11 attivisti appartenenti all’ala studentesca di Hamas sono stati arrestati. Principalmente per aver partecipato alle operazioni di sabotaggio in Giudea e Samaria. La principale accusa è: aver trasferito fondi segreti per armare le basi terroristiche. Organizzazione di manifestazioni a sostegno di Hamas e campagne di incitamento sotto la supervisione e la guida di membri dell’organizzazione. I fondi segreti sembrerebbero provenire da: Francia, Russia e Cina, e da importanti magnati filo nazisti.

Il blocco islamico

Il Prof. Arye Edrei è professore di diritto all’Università di Tel-Aviv. Ha spiegato che il Blocco islamico è in realtà un organismo che unisce le reti studentesche affiliate ad al gruppo terroristico. Soprattutto nelle istituzioni accademiche della regione della Giudea e della Samaria e della Striscia di Gaza. Si è anche visto che negli ultimi anni un certo numero di squadre appartenenti al Blocco Islamico presso l’Università di a-Najah hanno pianificato attacchi terroristici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.