Salute a tavola: in linea sì! Ma senza rinunciare al gusto
Salute a tavola: in linea sì! Ma senza rinunciare al gusto

Salute a tavola: in linea sì! Ma senza rinunciare al gusto

Oggi voglio mostravi qualche piccolo escamotage che io stessa utilizzo. Stiamo parlando della salute a tavola, ciò che in primis inizia col mangiar bene, finisce col sentirsi gratificati individualmente. Ecco perché iniziare un buon pasto sano, è il motore catabolico del nostro corpo.

La salute a tavola: sì, ma come?

Iniziamo col dire che, personalmente, non utilizzo alcun tipo di soffritto nella mia alimentazione. Tutto ciò di cui mi nutro, ha pressoché una cottura semplicistica e basilare. Oggi quindi, per darvi dimostrazione che è possibile mangiare di gusto pur mantenendo la linea, vi proporrò un’ottima pasta con le verdure. Ma andiamo con ordine.

INGREDIENTI

Pasta di riso e mais ( 100 gr a persona)

Cavolo

Cipolla q.b

acqua q.b ( per la cottura della verdura)

olio q.b

sale q.b


Consigli utili: come iniziare una dieta senza “strapparsi i capelli”


PROCEDIMENTO

In una padella sufficientemente grande, mettete dell’acqua fredda. Generalmente preparo per due persone, motivo per cui, l’acqua dovrà sostenere il quantitativo di verdura che decidete di cucinare. Ciò in base al numero di componenti della vostra famiglia. Nel frattempo spezzo grossolanamente il cavolo e sminuzzo la cipolla. Una volta compiuto questo procedimento, metto il tutto nella padella con l’acqua. Accendete quindi la pentola per la pasta, avendo cura di aggiungere in acqua una o due prese di sale grosso. Adesso dovrete attendere che il cavolo e la cipolla creino la giusta consistenza. A me piace personalmente, poiché restano delle parti di verdura più croccanti, e altre creano una bella cremina. Aggiustate di sale, e una volta che butterete la pasta, dovrete solo attendere.

Low carb, ma con gusto

La pasta di riso e mais risulta più povera di carboidrati rispetto a quella tradizionale. Ha un sapore e una consistenza che onestamente, preferisco a quella integrale. Ma qualora non soddisfacesse i vostri gusti, l’integrale andrà benissimo lo stesso. Una volta scolata la pasta e aggiunta alla verdura, aggiungete del buon olio extravergine a crudo. Se avete la possibilità di prenderlo direttamente dal frantoio, il risultato sarà ancor migliore! Vi garantisco che non rinuncerete al gusto di una buona pasta, anzi, a mio avviso, l’olio a crudo, darà un sapore piuttosto forte al vostro piatto. Potrete poi farne mille varianti, ad esempio utilizzando zucchine o peperoni. In tal modo il vostro palato rimarrà soddisfatto e, la vostra linea? Sana e salva!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.