Il Generale Figliuolo: “Immunizzeremo casa per casa” signori a voi il nazismo
Il Generale Figliuolo: “Immunizzeremo casa per casa” signori a voi il nazismo

Il Generale Figliuolo: “Immunizzeremo casa per casa” signori a voi il nazismo

Ai colleghi lecca culo venduti dico: “Ecco cosa avete appoggiato e aiutato a creare“, il Generale Figliuolo con un vero slogan nazista dice: “Siamo pronti a immunizzare casa per casa, fino a Natale abbiamo la disponibilità di 500mila dosi al giorno“.

Il nuovo nazismo made in Italy è gestito dal Generale Figliuolo?

Era il grido d’allarme di chi è rimasto ai confini della follia e osservava gli ampi agire e comprare. Quelli che non hanno percepito compensi, quelli che non si sono lasciati comprare. Il grido d’allarme di medici non corrotti che hanno rinunciato alla grande occasione di fare soldi vaccinando. Perchè lo sappiamo che anche per vaccinare il servizio sanitario nazionale tira fuori i soldi per i dottorini che vogliono fare un po’ di soldi. Continuate a dire le vostre follie contro i No Vax. Questo non è obbligo vaccinale, questo è: “Ho deciso di vaccinarti e tu devi stare zitto“. Bravi colleghi 👏👏👏, ci siete riusciti a creare un’altra forma di nazismo.

Figliulo…

Siamo pronti a immunizzare casa per casa, fino a Natale abbiamo la disponibilità di 500mila dosi al giorno. Dal Comando Operativo di Vertice Interforze dipendono già l’hub nazionale di stoccaggio vaccini e tutti i contributi essenziali che le Forze Armate, grazie alla grande disponibilità assicurata dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini, stanno fornendo alla campagna vaccinale. Specie con i team sanitari mobili che portano le vaccinazioni nelle zone remote del Paese, facendo un lavoro di grande qualità casa per casa, in favore di persone anziane e fragili che hanno difficoltà ad accedere alla vaccinazione”.

Siamo entrati nell’oblio e lo avete permesso voi

Il Generle Figliuolo non contento rincara la dose. “I target minimi finora indicati per il mese di dicembre sono stati pienamente rispettati. Le Regioni stanno superando le aspettative e si è creato un bell’effetto emulativo, e ciò è assai importante per anticipare le mosse del virus. Ora contiamo di mantenere la media di 500mila somministrazioni nei feriali e di 300-350 mila nei festivi, da qui fino al 26 del mese. Gli approvvigionamenti e le riserve disponibili costituiscono il potenziale per vaccinare tutti coloro che si presenteranno, nel rispetto delle tempistiche tra una dose e la successiva”.

La strategia del terrorismo mediatico

Questa estate i numeri sono calati drasticamente, gli ospedali si sono svuotati e i decessi si sono praticamente azzerati. Per spiegarlo gli studiosi esprimono ipotesi nuove quotidiane, che il virus sia mutato, che la carica virale sia più bassa, che le temperature estive riducono il contagio e tante altre teorie. Eppure gli organi di informazione non mollano l’osso e, come ci era già sembrato ad aprile, sembra che stiano seguendo un’agenda con una strategia di terrorismo legata alla politica. Il terrorismo mediatico legato alla politica, la politica crea il terrorismo mediatico. I giornali sono dei partiti o foraggiati da essi, gli fanno dire quello che vogliono.

La strategia del terrore ha seguito questa evoluzione e il Generale Figliuolo è il gran maestro

  1. I media parlano di un pericolo nella gestibilità da parte della sanitaria, cioè il pericolo non era il virus bensì l’insufficienza delle terapie intensive.
  2. Quando le terapie intensive si sono svuotate, l’attenzione ha virato sulla statistica dei morti.
  3. Quando si è smesso di morire, l’attenzione ha virato sulla statistica dei contagi asintomatici.
    Non importa cosa contiamo, l’importante è che i numeri restino alti. Continuerete a chiamare complottisti i no vax che continuano a porsi domande legittime?

Un commento

  1. Pingback:Mario Draghi rappresenta Big Pharma? - Il Grillo Quotidiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.