Il rapper Drakeo the Ruler morto accoltellato
Il rapper Drakeo the Ruler morto accoltellato

Il rapper Drakeo the Ruler morto accoltellato

Il rapper Drakeo the Ruler è morto in ospedale dopo l’accoltellamento ieri sera nel backstage del festival Once Upon a Time di Los Angeles.

Il rapper Drakeo the Ruler vittima della criminalità organizzata?

Il promotore del festival ha dichiarato: “C’è stato un alterco nel backstage. Per rispetto verso le persone coinvolte e in coordinamento con le autorità locali, artisti e organizzatori hanno deciso di non andare avanti, quindi il festival è terminato con un’ora di anticipo“. Il repper avrebbe dovuto esibirsi insieme a nomi del calibro di Snoop Dog e 50 Cent. L’artista, 28 anni, il cui vero nome era Darrell Caldwell, è aggredito da un gruppo di persone per motivi ancora da chiarire. È quasi automatico, negli USA diventi rapper di successo e provano a farti fuori. Di questi omicidi è pieno il panorama street music statunitense. Era accaduto a 50 Cent e Eminem alcuni nomi tra i tanti. Caldwell era molto apprezzato nella scena rap di LA.

Una vita in bilico

Dopo il debutto nel 2015, nel 2017 la giustizia lo condannato a 11 mesi per possesso illegale di armi da fuoco e nel marzo 2018 viene arrestato con l’accusa di omicidio. In relazione a una sparatoria del dicembre 2016, accusa per la quale poi venne assolto. Anche durante la permanenza in carcere non aveva smesso di suonare, tanto che il mixtape Thank You For Using GTL era stato registrato su una linea telefonica della prigione. Dopo il suo rilascio, ha realizzato l’album The Truth Hurts, incidendo il singolo Talk to Me con la guest star Drake.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.