Come i leoni con le antilopi: serial killers sociali?
Come i leoni con le antilopi: serial killers sociali?

Come i leoni con le antilopi: serial killers sociali?

Forse non è corretto dire come i leoni con le antilopi, i leoni uccidono per mangiare a differenza dei politici e scienziati che uccidono per dar legittimazione al denaro. Eppure ve lo avevo detto già tante volte, e come me tanti altri.

Come I leoni con le antilopi?

È come un branco che si muove da tutte le direzioni. Politici corrotti, medici di fama nazionale corrotti dai politici corrotti. Medici di famiglia che più vaccini fanno e più saranno pagati per le loro prestazioni, ospedali pronti a falsificare cartelle cliniche. Scienziati di case farmaceutiche pronti con le sacche per il denaro aperte. Media, che invece di combattere per la verità e libertà, si sono prostrati ai piedi dei padroni, cioè i loro editori che spesso sono in politica. Ve lo avevo detto e inseme a me tanti altri liberi pensatori, ma voi cosa avete fatto? Mi avete insultato, dato del complottista, del no vax, mi avete dato dell’intellettuale esaltato. Molti sono scomparsi, molti hanno negato addirittura di conoscermi. Ma noi ve lo avevamo detto, cosa di preciso? Che per vedere bene la situazione bisognava rivolgere lo sguardo verso Israele e avremmo capito l’intrigo. Israele Per queste cose sempre un passo avanti. In tempi non sospetti vi dissi che si preparavano per la terza e poi la quarta dose, ma avete detto che ero un no vax è che dovevo morire insieme agli altri . Beh! Israele fa partire la quarta dose.

L’asse dei regenti

Questa mattina, grazie ad una mia amica, mi è tornato alla mente un aforismi di Karl Popper, ovvio che il caro vecchio e trapassato Popper, non lo si può definire: no vax. “Una delle cose più cretine in assoluto che si sentono dire di questi tempi è ‘Io credo nella scienza’. Se la scienza fosse una questione di credo si chiamerebbe religione. Invece si tratta di mettere sempre in discussione, di dubitare e di verificare che dietro a un’ipotetica causa non ci sia un bel giro di soldi”. Io non vi ho mai detto di non vaccinarvi, ma soltanto di aprire la mente e gli occhi, perché per quanto possa essere palese il beneficio, il maleficio può camminarci a braccetto. Vedete cari amici… hanno trovato il filone d’oro. Probabilmente, l’incasso delle Big Pharma di quest’anno, si aggirerà più o meno sui 100 miliardi di dollari. Riuscendo a gonfiare dati di ogni genere, sono riusciti a condizionare tante di quelle persone da riuscire ad aggiungere altri vaccini, già alla lunga lista. Come i leoni con le antilopi, si muovono in branco, ed è lì che sanno come attaccare. Oltre ai vaccini, non particolarmente utili alla causa, ora andranno in scena: pillole Pfizer miracolose già in commercio, e lo straordinario vaccino No Vax. Insomma ce n’è per tutti i gusti.

Come i leoni con le antilopi mangiano fino all’osso

Avevamo già parlato del vaccino no vax, un vaccino che sembra utile solo per i non vaccinati, visto che non è utile per i richiami. Questo, nel modus operandi delle Big Pharma e dei politici è normale, anche perché, se facessero girare il vaccino no vax è pillole Pfizer, cosa ci farebbero con le milioni di dosi in magazzino già comprate? Quando si tratta di mangiare, i leoni lo fanno fino all’osso, quindi mettiamo sotto i bambini, facciamo terza, quarta e quinta dose… non possiamo buttare via i soldi già spesi. Mentre il mondo si buca, le azioni in borsa volano. Molti politici, scienziati e cultori del falso, posseggono quote delle Big Pharma. Il mondo è il maggior alimento per l’economia, come l’economia è ormai l’unica chiave di volta del mondo. Ma c’è anche un mondo di Draghi, mondo in cui si è già tutto determinato. Potremmo verificarlo più aventi ma dalla conferenza stampa di ieri si determina un ruolo draghiano, quello del: ormai comando io ovunque mi metterò. Meditate gente meditate e rileggete le parole che ha detto ieri… “Io non ho particolari aspirazioni di un tipo o dell’altro. Sono un uomo, se volete un nonno, al servizio delle istituzioni. Un nonno. La responsabilità della decisione è interamente nelle mani delle forze politiche“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.