Moschea di Al-Aqsa: il medioevo repressivo è da abbattere
Moschea di Al-Aqsa: il medioevo repressivo è da abbattere

Moschea di Al-Aqsa: il medioevo repressivo è da abbattere

Lo studioso islamico palestinese Sheikh Issam Amira ha affermato, dalla Moschea di Al-Aqsa: “La variante Omicron ci viene proposta a causa dei governanti musulmani che consentono l’omosessualità, e seguono le organizzazioni femministe“.

La Moschea di Al-Aqsa è nel medioevo?

Lo studioso islamico palestinese Sheikh Issam Amira ha affermato, in un discorso alla moschea di Al-Aqsa che il coronavirus, con le sue varianti indiana e Omicron, si è diffuso a causa della condotta dei governanti musulmani. Amira ha affermato che una tale malattia che non era nota alle generazioni precedenti e che ora si è diffusa a causa dei governanti musulmani. Governanti che consentono l’omosessualità e seguono le organizzazioni femministe. Nonché i media “infedeli e licenziosi”. I media rendono nota l’immoralità commessa in privato a tutti. Ha aggiunto che è necessario unire gli sforzi di tutti i musulmani contro i “governanti spietati, che hanno portato su di noi queste catastrofi“.

La dichiarazione

Perché si è diffuso questo abominio? Perché si è diffuso il coronavirus, con la sua variante indiana e la sua variante Omicron? Cosa sono questi nomi, queste malattie, che non erano noti ai nostri antenati? La ragione è chiara. L’immoralità appare tra le persone a tal punto da farla conoscere a tutti. Chi lo ha reso noto a tutti? La gente comune? No. Sono i media infedeli e licenziosi che lo fanno conoscere a tutti. Ma soprattutto i nostri governanti che permettono e promuovono l’omosessualità. Sono i governanti che seguono le organizzazioni femministe con il loro CEDAW, questioni di genere”.

Un commento

  1. Pingback:L'ambasciata USA accusano gli attacchi Houthi - Il Grillo Quotidiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.