25 dicembre ore 18.00: “tamponamenti” per un ricatto morale
25 dicembre ore 18.00: “tamponamenti” per un ricatto morale

25 dicembre ore 18.00: “tamponamenti” per un ricatto morale

25 dicembre ore 18.00. Farmacia Via Alesessandro Brisse zona portuense Roma. Un gazebo esterno e una fila di una cinquantina di persone per fare il tampone. L’interno della farmacia, fila di persone come alle casse di un centro commerciale. Come dice Bassetti, ora che non lo paga più nessuno, “Il delirio dei tamponi deve ricadere addosso a qualche sconsiderato”.

25 dicembre il Natale dei tamponi?

Il motivo principale è: bisogna farsi il tampone per andare a qualche festa, cena o tombolata? Il problema sarà nei giorni a seguire… Bassetti arriva a dire che la solfa dei tamponi non serve a nulla e ha ragione. Potresti prenderti il Covid dieci minuti dopo essere risultato negativo. I vaccinati si infettano e infettano, i vaccini non bloccano il virus ma sembra che servano a non morirci. Quante e quali verità condizionano l’umanità? Fate attenzione, se questa è, oltre ad una emergenza medica anche una grande manovra economica, fermatevi avete mangiato abbastanza. Dall’Olanda la follia comincia ad affacciarsi, il popolo olandese fugge in Germania per evitare il lockdown. La follia del tampone, che oltretutto non garantisce sempre la verità ha generato una nuova ondata di degrado collettivo.

L’economia divora il mondo

Ma è possibile che l’economia deve essere sempre il valore con cui misuriamo le esigenze della vita? Le persone prendono il Covid e non se ne accorgono perché potrebbero non avere sintomi. Se i vaccini non sono l’arma più efficace per bloccare la diffusione, allora che si fermi tutto! Perché, se non fermate tutto di fronte ad una evidenza di questo tipo, allora significa cari signori che ci state fottendo! Che alimentate il mercato sanitario attraverso il terrore del Virus che non può essere fermato dai farmaci ma ci obbligate trasversalmente a prenderli . Significa che l’Economia con la e maiuscola ha preso il sopravvento su tutto. Ogni nazione del mondo è tornata, nel periodo delle festività natalizie a numeri impressionanti? Assolutamente no, anche le altre nazioni del mondo non cristiane, hanno subìto la nuova ondata, basti guardare ad Israele già alla quarta dose. Fermatevi l’economia mondiale della Big Pharma ha preso possesso dell’umanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.