La Nasa ha arruolato 24 religiosi per capire l’effetto degli alieni su di noi
La Nasa ha arruolato 24 religiosi per capire l’effetto degli alieni su di noi

La Nasa ha arruolato 24 religiosi per capire l’effetto degli alieni su di noi

La Nasa ha arruolato 24 religiosi per capire l’effetto degli alieni su di noi. A pensarci la cosa è molto bizzarra. Se non avessero certezza della loro esistenza, perché La Nasa avrebbe arruolato 24 religiosi per capire l’effetto degli alieni su di noi? Lo racconta uno di questi preti al Daily Mail.

La Nasa sa?

Ovviamente il progetto non è più segretissimo. Quando cominciano a far circolare queste notizie, normalmente abituano la popolazione all’impatto. Padre Davison ha spiegato: “Le diverse religioni del pianeta terra possono fornire un grande contributo in termini di comprensione di fronte alla possibilità di scoprire vite aliene su altri pianeti“. La Nasa ha necessità di comprendere e confrontarsi su: scenari possibili e implicazioni sociali dell’astrobiologia. “I credenti nel mondo hanno fatto grossi passi avanti nello spiegare l’ipotesi della vita aliena attraverso gli strumenti offerti dalle proprie dottrine religiose d’appartenenza”. Insomma padre Davison ci mette di fronte ad un enorme quesito, che non è: vita aliena si o vita aliena no. Bensì, il dubbio che l’ente spaziale statunitense sia a conoscenza di qualcosa. Vuole cominciare a comprendere soprattutto il come. l’interrogativo è sul tavolo di teologi e appartenenti al clero di tutto il pianeta, soprattutto negli ambienti cattolici europei. Si veda il Progetto ALTRO “Otros mundos, Tierra, Humanidad y Espacio Remoto – Altri mondi, Terra, Umanità e Spazio remoto guidato dal padre gesuita José Gabriel Funes, astronomo ed ex direttore dell’Osservatorio Vaticano.

Il progetto è sotto i riflettori

È ora di capire se gli americani sanno qualcosa che tardano a rivelare. È ora di capire se la cosa deve essere assorbita dallo stomaco del clero, per trovare il virgolettato giusto da inserire nella prossima versione della Bibbia. Tipo: “E il Signore fece prima delle prove su Marte, ma le creature gli erano uscite strane, così riprovò sulla terra”. Vediamo cosa esce fuori da questo progetto dell’ente statunitense e soprattutto come lo gestirà la chiesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.