Il successo a tutti i costi: la vendita di se stessi
Il successo a tutti i costi: la vendita di se stessi

Il successo a tutti i costi: la vendita di se stessi

È un inganno sensoriale, ti prende alla gola sopratutto quando le false lusinghe pervadono il tuo spazio, così si accetta il successo a tutti i costi. La mente si annebbia al sentir parole di lusinga. La vendita di sé stessi per raggiungere uno scopo diviene il mezzo più accessibile e più usato: normalità dell’inganno.

Il successo è la forma più comune per vendersi indegnamente?

Il successo è straordinariamente bello e appagante, ma esso deve venire da una forma etica inattaccabile. Oggi mi è capitato di leggere una storiella molto molto carina, che indica la strada per un successo quasi dimenticato. “Catherine Pugh ha scritto una serie di libri per bambini noti collettivamente come Healthy Holly. Più tardi, quando è diventata sindaca della città di Baltimora, ha ideato un piano per venderne 100mila copie a ospedali e scuole della sua città. Corruzione! È stata costretta a dimettersi dalla sua carica ed è stata arrestata. Mi piacerebbe che tu fossi determinato e fantasioso nel promuovere te stesso, ma solo se riesci a trovare un modo etico per farlo. Vorrei che tu guadagnassi facendo ciò che sai fare meglio, ma sempre con la massima integrità e impeccabilità“. Questo è il vero successo! Non cadere nella trappola del: a tutti i costi. In questo momento storico, alcune lobby piuttosto che altre garantiscono un passaggio nel Regno incoronato dalla fama. Ma si tratta solo di questo: fama. Io stesso, nella mia attività artistica sono stato vittima di queste lusinghe… beh, forse non ho ancora raggiunto il successo sperato ma non mi sono piegato.

Un desiderio vero

Una volta, stanco di impegni artistici e anche un pochino depresso, dissi a chi stava collaborando con me: “Vorrei fermarmi sono stanco“. Mi sono sentito rispondere da un folle: “Tu non puoi mollare, tu sei l’arte”. Ovviamente caddi a terra ridendo come un pazzo, e ovviamente mi concessi un lungo periodo di pace. Il successo deve essere l’espressione limpida di un talento che non può essere contenuto. Le lobby che governano il mondo dello spettacolo, governano anche chi e soprattutto come: non lo permettete. Cercate di puntare tutto su voi stessi, c’è una parte di successo che nessuno può inquinare. Un successo etico, limpido e non venduto al miglior offerente.


Le lobby sono lobby e vanno contrastate tutte allo stesso modo anche quella gay


Dubitate del successo a tutti i costi, il futuro si costruisce anche sui fallimenti

Nella vita di tutti i giorni facciamo i conti con mille attività, spesso senza trovare il tempo per imparare dai nostri errori o per celebrare i nostri successi. E’ la sindrome del “supereroe” che nell’epoca digitale sembra essere un virus che ha colpito ciascuno di noi almeno una volta. Parole d’ordine: inossidabili, forti, indomiti, senza bisogno di riposare, dormire e mangiare, sempre aggiornati su ogni argomento anche lontano dalla sfera di competenza, perché, si sa, chi possiede le informazioni ha la capacità di influenzare, e immancabilmente di fatturare. In sintesi: sono i vincenti”. Ma soprattutto cercate di: non accettare compromessi, non scendere a patti con il denaro… non tradire e non tradirsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.