Israele dichiara ancora: “La quarta aumenta cinque volte gli anticorpi”
Israele dichiara ancora: “La quarta aumenta cinque volte gli anticorpi”

Israele dichiara ancora: “La quarta aumenta cinque volte gli anticorpi”

Israele dichiara ancora: “Una quarta dose di vaccino contro il COVID-19 aumenta di cinque volte gli anticorpi, una settimana dopo la somministrazione del vaccino”. Questa è la dichiarazione del primo ministro Naftali Bennett, citando i risultati preliminari di uno studio israeliano. Anche se dal comitato scientifico viene anche la certezza su una possibile immunità di gregge.

Israele dichiara ancora ma contraddicendosi?

Migliaia di persone in Israele hanno ricevuto la loro quarta dose di vaccino Pfizer contro il coronavirus. Da lunedì, Israele è diventato il primo al mondo a iniziare a distribuire booster extra. Per ora solo per la popolazione anziana e agli operatori sanitari. Domenica, Bennett aveva annunciato, che tutti gli israeliani di età pari o superiore a 60 anni e gli operatori sanitari sono i primi a ricevere la quarta dose. Ovviamente unendosi a quelli immunosoppressi. A partire da lunedì sera, sono state somministrate circa 18.000 dosi a persone che avevano già ricevuto tre iniezioni. Secondo Canale 12, circa 95.000 persone si sono registrate per ottenere una quarto dose. Ora dobbiamo comprendere la motivazione, per cui le dichiarazioni del comitato scientifico siano aperte alll’immunità di gregge. Questo mentre Bennett dichiara il contrario.


Israele dichiara: “Da Omicron possibile immunità di gregge, ma al costo di molte infezioni”


Gli aspetti ambigui

Da Omicron possibile immunità di gregge, ma al costo di molte infezioni”. Il direttore generale del ministero della Sanità israeliano Nachman Ash. “Il costo sarà di molte infezioni. I numeri dovranno essere molto alti per raggiungere l’immunità di gregge, e questo è possibile”. Allora perché dal Governo dichiarazioni contrapposte? Dove gli interessi si scontrano con la scienza? Israele sembra il laboratorio del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.