Australian Open: Djokovic non giocherà, la decisione della Corte
Australian Open: Djokovic non giocherà, la decisione della Corte

Australian Open: Djokovic non giocherà, la decisione della Corte

Si è detto estremamente deluso, Novak Djokovic, per la decisione arrivata dalla Corte. Il tennista numero 1 al mondo, non giocherà gli Australian Open. Per la seconda volta, il tennista, si è visto respingere il visto (scusate il gioco di parole) così, deve tornare a casa con un pugno di mosche in mano.

Australian Open: come l’ha presa Djokovic?

Sabato, Djokovic, con la propria squadra di avvocati, è ricorso nuovamente per procedere ad entrare in Australia e giocare agli Australian Open. Per la seconda volta, però, il visto è stato respinto, costringendo così, il numero 1 del mondo, a tornare a casa. Avrebbe di fatto dovuto giocare domani, secondo sorteggio. Ma questo non avverrà. Come già esplicato, l sicurezza dei cittadini e il loro sforzo, è stato il motore che ha mosso la decisione imprescindibile della Corte.


Problemi in vista.. o di visto? Djokovic espulso dall’Australia


La delusione e l’incoraggiamento

Si è mostrato deluso per la decisione presa. Soprattutto si è detto dispiaciuto di essere stato un caso mediatico. Ma, noi per primi, sappiamo che un tennista no-vax, fa molta più notizia di qualsiasi altra cosa. E possiamo anche ben dire che, è stato lui stessi, ad alimentare tale fenomeno per gran parte. Soprattutto vantandosi di non voler fare il vaccino, ma di potere ugualmente giocare, sui suoi principali social. Un atteggiamento che non è stato molto gradito dai fan del mondo dello sport, mentre altri hanno sapientemente inneggiato al tennista.

Salvo in calcio d’angolo: le parole del tennista

Sebbene la decisione, Djokovic, ha ben pensato di spendere qualche parola per tutti i colleghi e per il torneo in generale. Spera che l’attenzione adesso, sia solo sul terno che ama e sui giocatori che si contenderanno il torneo. Nel frattempo, ha deciso di riposarsi e riprendersi. Queste le parole che ha utilizzato, augurando un grosso in bocca al lupo ai tennisti partecipanti. Ha altresì ringraziato lo staff del torneo e tutti coloro che si sono impegnati per la sua presenza. Ringraziando anche i tifosi ed i compagni serbi per l’appoggio morale mostratogli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.