L’Alta Corte israeliana ha deciso: fuori gli arabi
L’Alta Corte israeliana ha deciso: fuori gli arabi

L’Alta Corte israeliana ha deciso: fuori gli arabi

L’Alta Corte israeliana ha deciso che le case, in cui vivono gli arabi dal 1948 sono di proprietà degli ebrei. Dopo tanto discutere, i tribunali israeliani hanno preso la sua decisione finale.

L’Alta Corte israeliana ha deciso e basta?

Ma l’Alta Corte ha offerto un accordo a queste famiglie. Possono rimanere nelle case per un periodo di tempo determinato e basta, ovviamente l’accordo è stato rifiutato dalle famiglie arabe. Il dramma a Sheikh Jarrah: è iniziata l’evacuazione delle case nel quartiere di Shimon Hatzadik. Sul posto sono giunti gli esecutori, con l’aiuto delle forze dell’ordine, che hanno iniziato l’evacuazione. I padri di famiglia si sono fortificati in casa con una bombola del gas e si rifiutano di andarsene. Sul posto è stata portata d’urgenza una squadra di negoziatori. Le forze dell’ordine si preparano a fare irruzione nelle case, i familiari continuano a barricarsi in casa e minacciano di darsi fuoco. È una condizione che i tribunali israeliani hanno preso alla leggera o coercizzati fortemente. Gli arabi non sono tutti Hezbollah. Tra gli arabo palestinesi ci sono persone meravigliose, e noi non abbiamo diritto di rubargli le case.

Lo ribadisco: alcune volte mi vergogno del mio popolo

È tempo di fermarsi. Questa ormai è solo una questione politica, anche il popolo è stanco di questa disputa assurda. Abbiamo paura di vivere, ma allo stesso tempo non possiamo fare a meno delle nostre radici, allo stesso tempo non possiamo fare a meno di questi colori e di questi suoni. Ma come vale per noi vale anche per loro. Accordatevi! Smettetela! Dateci pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.