Nuovo dpcm: no al pass per gli alimentari ma solo per beni primari, che senso ha?
Nuovo dpcm: no al pass per gli alimentari ma solo per beni primari, che senso ha?

Nuovo dpcm: no al pass per gli alimentari ma solo per beni primari, che senso ha?

Fa abbastanza ridere non credete? Eppure il nuovo dpcm, prevedrebbe l’esclusione del green pass per i negozi di prima necessità: supermercati, alimentari ecc, ammesso che si acquistino solo beni di prima necessità. Ergo, che cazzo vuol dire? In termini pandemiologici, che cosa cambia? È l’ennesima buffonata di costrizione, e stavolta, no voglio sentire volare una mosca.

Nuovo dpcm: l’ennesima buffonata?

Si, ci metto la faccia, il cuore e pure l’anima. Perché se fate entrare un non-vaccinato, in un supermercato, poco importa quello che compra, o no? Cioè adesso davvero mi volete far credere che tutto ciò che state facendo, non sia una manovra atta ai vaccini, che probabilmente fanno più bene che male, che per l’emergenza sanitaria in sé? No, perché tutto quello che ho letto e analizzato, non ha proprio alcun senso. Poi, spiegatemi, chi controlla cosa c’è dentro il carrello e, soprattutto, con che cazzo di diritto potete entrare nella vita, nella scelta libera di ciò da acquistare?


Stato d’emergenza: arriva la proroga con Decreto fino al 31 marzo


In questura: sì alla denunci, no al rinnovo del passaporto

Stessa sentenza, per esempio, per la questura. Si potrà andare a sporgere denuncia, ma per ciò che concerne il rinnovo del passaporto no. Stessa domanda, ma cambiate luogo o resta lo stesso? Ma che differenza c’è tra entrare per una cosa o l’altra? La parte preoccupante, non è la diffusione del virus? No! No cari amici. La parte interessante restano i miliardi dietro la manovra vaccini. Ecco, tutto qui. Eppure ragazzi dovremmo sapere usare la testa almeno fino a questo punto, non credete? Ad ogni modo, non si tratta del decreto definitivo, sebbene io, per vergogna e buonsenso, nemmeno l’avrei divulgato.

Ma fino all’altro ieri, se positivi, non eravamo contagiosi?

Ci sono differenti persone che conosco nella mia vita privata, che hanno preso il Covid. Alcune di loro vaccinate, altre no, ebbene, in qualsiasi caso, sono state loro a doversi muovere per andare a fare il tampone. Mi domando io, ma se esiste una quarantena e, l’ASL dovrebbe andare a casa di questi soggetti, che cosa è cambiato? Non entro nel merito di coloro che hanno avuto il vaccino, ma di quelli che non hanno avuto nemmeno la prima dose, per scelta, non sono il male del mondo? E allora perché possono uscire da casa per fare il tampone mah! Mistero!

Un commento

  1. Pingback:Lista ufficiale: quali attività restano fuori dal “bollino verde”? -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.