“Genitori non condannate i figli gay”: questo dice il Papa
“Genitori non condannate i figli gay”: questo dice il Papa

“Genitori non condannate i figli gay”: questo dice il Papa

Questo è un grande Papa che finalmente apre le braccia della Chiesa: “Genitori non condannate i figli gay”. È ora di aprire a tutti i figli di Dio le porte della Chiesa. Non possono esistere, nel 2022, figli di serie a e di serie b.

Genitori non condannate i figli di Dio?

Penso ai genitori davanti a problemi dei figli. Figli con tante malattie, figli ammalati, con patologie permanenti, quanto dolore lì. Genitori che vedono orientamenti sessuali diversi nei figli, e come gestire questo e accompagnare i figli e non nascondersi in atteggiamento condannatorio. Genitori che vedono i figli che se ne vanno per una malattia e anche più triste, lo leggiamo tuti i giorni sui giornali, ragazzi che fanno delle ragazzate e finiscono in incidente con la macchina. I genitori che vedono i figli che non vanno avanti nella scuola e non sanno come fare. Tanti problemi dei genitori, pensiamoci come aiutarli e a questi genitori dico ‘non spaventatevi’. Sì c’è dolore, tanto, ma pensate al Signore, pensate come ha risolto i problemi Giuseppe e chiudete a Giuseppe che vi aiuti. Mai condannare un figlio. Quando andavo in bus e passavo davanti al carcere, e c’era la coda della persone per le visite ai carcerati, c’erano anche le mamme lì. Mi facevano tanta tenerezza”. Quelle mamme che “davanti a un problema del figlio che ha sbagliato non lo lascia solo. Un coraggio di mamma e papà che accompagnano i figli sempre”.

L’amore genitoriale non può fermarsi davanti a desideri egoistici

“Ti sosterrò oltre ogni tua lacrima, oltre le mie lacrime, buio e urla silenziose e singhiozzanti. Sarò quello che vorrai e di cui avrai bisogno. Da me non avrai insulti, non avrai nessuna vergogna, non avrai giudizio alcuno. Da me avrai la vita, l’amore incondizionato, e se vorrai, dove tu andrai i verrò”. Un genitore dovrebbe dire solo questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.