Biden/Putin: a braccio di ferro
Biden/Putin: a braccio di ferro

Biden/Putin: a braccio di ferro

Biden/Putin non si placano le tensioni e vanno al braccio di ferro. Biden dispiegherà più truppe nell’Europa orientale, mentre la Russia addensa forze intorno all’Ucraina. Le truppe USA si sono riunite e si stanno riunendo in: Germania, Polonia e Romania, dopo che i colloqui tra Washington e Mosca non sono riusciti ad allentare le tensioni.

Biden/Putin: è lo scontro finale?

Joe Biden schiererà più truppe statunitensi in Germania, Polonia e Romania, mentre la Russia continua a rafforzare le sue forze intorno all’Ucraina. Dopo i colloqui, le tensioni tra Washington e Mosca non si sono allentate. Il dispiegamento doveva essere annunciato mercoledì secondo più rapporti che citano fonti del Pentagono. La scorsa settimana, 8.500 soldati negli USA, comprese le unità aviotrasportate, sono stati messi in allerta per essere pronti a schierarsi con breve preavviso. Un funzionario statunitense ha affermato che le truppe faranno parte di una Nato Response Force (NRF) destinata a rafforzare il fianco orientale dell’alleanza, di fronte a un potenziale attacco russo all’Ucraina. La Nato non ha finora preso la decisione di attivare la NRF. La soluzione richiederebbe l’accordo dei suoi 30 Stati membri. Biden e il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, hanno chiarito che nessuna truppa da combattimento della Nato sarebbe entrata in Ucraina, sebbene ci sia un piccolo numero di consiglieri militari lì. A quanto pare, gli stessi consiglieri militari hanno appurato un pericolo imminente.

La Nato è mobilitata

È in realtà passato molto tempo da un deja vu della guerra fredda. La questione è semplice, l’Ucraina è un confine, militarmente strategico per entrambe le parti, ora c’è soltanto da stabilire se il consiglio delle nazioni unite riesca a placare gli animi. La guerra, secondo gli analisti israeliani è cosa fatta. Perché gli israeliani? Perché prendono abbondanti dollari sia dagli americani che dai russi.

Di Dimitri L.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.