Green pass illimitato e zero restrizioni per booster terza dose
Green pass illimitato e zero restrizioni per booster terza dose

Green pass illimitato e zero restrizioni per booster terza dose

Avevamo compreso che, dal primo di febbraio, il bollino verde, avesse una durata di sei mesi. Ma cambiano le carte in tavola e, forse, tra poco cambierà anche lo stesso tavolo. Infatti, per coloro che hanno ricevuto la terza dose booster, il green pass sarà illimitato, ma anche le restrizioni, non ci saranno.

Green pass illimitato: chi ne beneficia?

Tutto è nuovamente stravolto. Da che, il green pass, dovesse del primo febbraio, avere la valenza di sei mesi, adesso diviene illimitato. Ciò, in funzione di un ulteriore Decreto, che stabilisce nuove regole per coloro che hanno ricevuto la terza dose booster. Infatti, è proprio a tale soggetti che si mostra una nuova apertura verso un’apparente normalità. Per tali soggetti, infatti, la famigerata carta verde, avrà valenza illimitata e, cambiano anche le regole per ciò che concerne una zona rossa, laddove ci dovesse essere. Sebbene, stando a quanto detto, la situazione dovrebbe normalizzarsi ed essere sulla strada della fine. Tale, acclamata a gran voce da molti virologi italiani.

“Un monumento al popolo italiano”: ecco come Bassetti sostiene l’abolizione del green pass

I dati ci portano verso la fine

Abbiamo affrontato di recente tale argomento e, dato quanto stabilito adesso, dalla nuova presa di posizione governativa, possiamo anche cominciare a pensare che, dal 31 di marzo, data che segnerebbe la fine dello stato di emergenza, la questione possa tendere verso una probabile fine. Questo, sempre stando a ciò che, parte dei virologi italiani sostiene, coi propri dati alla mano. Ma la funzione della terza dose, assimilata dal green pass illimitato e dalle restrizioni ridotte a zero, ci da la parvenza di essere verso una fine. In conclusione, possiamo dire che potremmo vedere un barlume di speranza, dopo ben due anni passati tra restrizioni, bollini ed etichette.

Ma.. come sarà la nuova normalità?

Non credo che sia davvero possibile chiamarla tale. E non credo nemmeno che i presupposti possano tornare al prima pandemico. Non possiamo di certo cancellare quanto abbiamo vissuto e, c’è chi ancora sta metabolizzando la questione, rendendola un evento onirico del nostro stesso inconscio. Quindi, lo scenario che possibilmente avverrà, sarà quello di “mistificare” i fatti. Perché sarà realmente dura togliersi l’abitudine della mascherina, delle entrate con il massimale di persone e soprattutto della socialità. L’aspetto più devastante che la pandemia ha portato alla luce. Riducendo in molti all’aspetto della non socialità, sebbene viviamo in una collettività sociale da tempo immemore.

By Jessica Livolsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.