Il giardino delle delizie: Rossella Esse e la sua voce
Il giardino delle delizie: Rossella Esse e la sua voce

Il giardino delle delizie: Rossella Esse e la sua voce

Il giardino delle delizie di Rossella Esse non è un semplice programma radiofonico, ma un vero viaggio nel mondo della sensazione, dell’emozione e della pura scoperta.

Il giardino delle delizie: il nuovo modo di fare radio?

Cosa c’è di più bello? Una radio con una voce deliziosa che sa far bene il suo lavoro, un bicchiere di vino e un fuoco acceso. Rossella Esse parla da Radio Elettrica, e lo fa abbattendo i stereotipi che fanno della radio un calderone di play list. Lei non fa questo! Rossella Esse, voce pronta, decisa e accattivante, porta l’ascoltatore in giro per luoghi vari. Lascia che sia l’ascoltatore a creare le location, luoghi mentali scintillati dai suoi racconti. Per fare un esempio rubo direttamente le sue parole da un post social. “Il podcast della trasmissione più fica degli ultimi mesi: viaggio semiserio tra i dialetti italiani, dove sia le musiche che i testi profumano di una certa autenticità, irriverenza e passione. Buon ascolto e grazie ai miei accaniti sostenitori e sostenitrici ❤ e ai nuovi arrivati”.

#ilgiardinodelledelizie #radioelettrica

  • Kunsertu – Mokarta
    Kunsertu – Isola
    Franco Battiato – Stranizza d’amuri
    Agricantus – Carizzi r’amuri
    Agricantus – Cialoma
    Carmen Consoli – Tano
    Domenico Modugno – Vitti na crozza
    Sud Sound System – Sciamu a ballare
    Officina Zoè – Pizzicarella
    Mimmo Cavallaro – Lu Cantu di lu marinaru
    Hantura – Na storia mai cuntata
    Antonio Infantino e i Tarantolati di Tricarico – Titinch Titanch
    Almamegretta – O bbuono e o malamente
    Almamegretta – Nun te scurdà
    Nuova Compagnia Canto Popolare – Tammurriata nera
    Nuova Compagnia Canto Popolare – – A Vulumbrella
    Pino Daniele – Chillo è nu buono guaglione
    Pino Daniele – Quanno Chiove
    Lando Fiorini – Lella
    Antonello Venditti – E li ponti so’ soli
    Antonello Venditti – Sora Rosa
    Mannarino – Me so’ mbriacato
    Valerio Billeri – La bella Ggiuditta
    Valerio Billeri – La luna
    Ivan Graziani – Ninna Nanna dell’uomo
    Roberto Benigni – L’inno del corpo del corpo sciolto
    Nada – La porti un bacione a Firenze
    Modena City Ramblers – Al Fiòmm
    Andrea Mingardi – Xa vut dalla vetta
    Fabrizio de Andrè – Jamin-a
    Fabrizio de Andrè – Â cúmba
    Bruno Lauzi – O Frigideiro
    Andrea Parodi – No potho reposare
    Enzo Jannacci – Ho visto un re
    Mau Mau – Sauta Rabel
    Paolo Conte – Sijimadichandapajiie
    Pitura Freska – Pin Floi

Cosa posso aggiungere? Vale la pena ascoltarla… vale la pena ascoltare questo modo di fare radio…www.radioelettrica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.