Omicidio Sacchi secondo il pm: “Luca ucciso con violenza gratuita”
Omicidio Sacchi secondo il pm: “Luca ucciso con violenza gratuita”

Omicidio Sacchi secondo il pm: “Luca ucciso con violenza gratuita”

Omicidio Sacchi secondo il pm Giulia Guccione le cose sono andate diversamente. “L’omicidio di Luca Sacchi è stata una vicenda paradossale, in cui la vittima è stata fatta passare come accusato. In questo processo c’è chi ha da subito mistificato i fatti, con veri e propri depistaggi, cercando di far passare tutto come una rapina andata male. Princi, che ha tradito l’amico Luca, Anastasia che inizialmente ha mentito e poi ha continuato a omettere i fatti“.

L’omicidio Sacchi è chiarito?

La pm Giulia Guccione nella sua requisitoria nell’aula bunker di Rebibbia, al processo per l’omicidio di Luca Sacchi, si esprime decisamente a favore della vittima. Ucciso con un colpo di pistola alla testa nella notte tra il 23 e 24 ottobre 2019 davanti a un pub nella zona di Colli Albani a Roma era diventato l’accusato. “Senza questi atteggiamenti oggi avremmo maggiori elementi, ma fortunatamente abbiamo potuto chiarire e comprendere il contesto in cui è avvenuto questo omicidio. Sono bastati 31 secondi per togliere la vita a un ragazzo, ma perché è stato ucciso Luca? Lo zaino era già nelle mani di Pirino, il grilletto quindi è stato premuto da Del Grosso con gratuita violenza”. Questo è ciò che la civiltà dovrebbe combattere: i scarti dell’umanità. Migliaia di anni di civilizzazione, filosofia e sconfinate scoperte scientifiche ed esistono ancora queste persone.

La mancata evoluzione

La sottocultura porta a questo: violenza gratuita, spaccio, omicidio, sfruttamento e tutto quello che invece di costruire distrugge. Alcune volte ci lamentiamo per il timore di essere controllati, microchip, punture strane per linkarci all’etere. Se non avete nulla da nascondere perché lamentarci? Ma che ci sia ancora più controllo dico io, se poi il risultato sarà togliere questi scarti dell’umanità da questo piano visibile. Abbatteteli tutti uno alla volta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.