L’appoggio europeo: lo schieramento anti Putin
L’appoggio europeo: lo schieramento anti Putin

L’appoggio europeo: lo schieramento anti Putin

L’appoggio europeo all’Ucraina, ha fatto sì che di fatto, ci sia la completa esposizione di tutti i paesi facenti parte della stessa. Abbiamo visto sviscerato il concetto in sé del patteggiamento, quindi, siamo ufficialmente in guerra.

L’appoggio europeo che conseguenze avrà?

In questi giorni abbiamo visto una completa esposizione dei fatti, talvolta incoerenti e falsati, altre estremamente forti e totali. Ma la faccenda in sé non cambia: in Ucraina anche la notte diviene giorno, sotto il continuo attacco delle bombe da parte della Russia. Lo schieramento europeo a favore dell’Ucraina, ci vede protagonisti assieme agli altri, di una guerra che non può essere considerata in collettività d’azione di pace. Draghi ha parlato e si è espresso essere contrario alla guerra. Resta il fatto che, tutti coloro che prendono una posizione, che sia essa offensiva o difensiva, entrano ufficialmente in territorio bellico. Inutile quindi in questi tempi parlare di pace, non viviamo in un mondo né pacifico né pacifista.

Il fatto storico non deve essere avanguardistico

Un occhio alla storia, uno al presente. Abbiamo sentito dire che questo periodo non avevamo di certo bisogno della guerra, dopo tutto quello che abbiamo lasciato alle nostre spalle. A parte il concetto di qualcosa di passato che nella realtà dei fatti, pare essere ancora presente, non possiamo di certo dire e lasciare dire a Capi di Stato che abbiamo vissuto periodi di pace. Il nostro mondo, quello che conosciamo dal momento in cui ci svegliamo a quello in cui andiamo a coricarci, non è un mondo fatto di pace. Eh no, cari miei, questo mondo è sempre all’insegna della sete di potere. Abbiamo per l’ennesima volta dimostrato che la superiorità nei confronti altrui, resti la sola ambizione di tutti coloro che hanno delle posizioni specifiche e di assoluto comando. E intento le nuove morti soggiungono e le speranze svaniscono da tutti quegli occhi impauriti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.