Fratelli alle armi in tutta l’Ucraina
Fratelli alle armi in tutta l’Ucraina

Fratelli alle armi in tutta l’Ucraina

Alle armi!!! Fratelli russi e ucraini si uccidono perché l’uomo del potere, sia Putin, sia Biden o qualche altro manipolatore maniaco europeo ha deciso che le armi sono la risoluzione di un qualcosa che in realtà definisce il nulla.

Sono veramente fratelli quelli che si stanno uccidendo?

Se leggo la storia così come la storia si presenta ai nostri occhi, direi che c’è troppa gente che mediaticamente crea l’inganno e la confusione. Ora, se è sacrosanto e spiritualmente elevante difendere un popolo invaso, vero è, che bisogna anche riconoscere le verità storiche. Fino al 1991, quando ancora lo spirito dell’Unione Sovietica era vivo e governante l’Est, nazioni come Ucraina e affini, erano considerati il male da combattere. Da combattere in quanto alleati e facenti parte dello spirito comunista dell’Est. Ora chiedo, da quando L’Est, ex sovietico e ex comunista è divenuto parte integrante e rappresentativo dei valori occidentali, a tal punto da ritenerlo facente parte delle radici europee e cristiane? Quindi la seconda domanda diviene: perchè l’Europa e gli USA, devono trasformare una nazione dell’Est ex sovietico, in un affare spirituale e di concetto, atto a trasformare un’azione utile all’aspetto geopolitico della NATO in una guerra di liberazione?

Ora è un divenire inconcepibile sia per la politca sia per il concetto

Vista dall’interno, questa guerra è illegittima, in quanto simbolo di una ritorsione geopolitica contro una Europa inglobante e dilagante. Ma l’azione dell’Europa stessa, nasconte le insidie del sistema NATO, mai morto anche dopo la fine dell’Unione Sovietica. Non varrebbe la pena di esternare una verità assoluta sulle vere intenzioni dell’Ovest? Cioè: che la vera azione verso l’Ucraina, di inglobarla e trasformarla in un bravo paese liberale facente parte del patto atlantico è in realtà, il tentativo di schermare maggiormente Ovest, contro un possibile mostro cino-russo? Il timore, terrore degli USA liberali e democratici è quello di non terenere il confronto con la seconda nazione militarmente più potente, cioè la Russia? O contro quello che militarmente, potrebbe essere il terzo, ma anche assolutamente il primo e cioè la Cina?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.