Sfogo antisemita nei confronti del presidente ucraino
Sfogo antisemita nei confronti del presidente ucraino

Sfogo antisemita nei confronti del presidente ucraino

I media iraniani lanciano uno sfogo antisemita nei confronti del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. L’Iran’s Fars News, che è un media work filo-governativo, collegato al Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche, ha pubblicato un lungo articolo antisemita contro il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Perché uno sfogo antisemita?

Nell’articolo pubblicato su Fars News, che appare sulla home page del sito Web, Zelensky è accusato di essere un edonista. Il presidente ucraino cercherebbe di “guadagnare potere e piacere, utilizzando qualsiasi tipo di corruzione morale e finanziaria commessa”. Lo accusa di fare opere oscene. Nella sua carriera cinematografica, dice l’articolo: “Ha fatto uso di marijuana, ed era dedito al gioco d’azzardo e alla prostituzione”. L’articolo si riferisce apertamente a lui come a un ebreo con “profondi legami con funzionari ebrei e ricchi, come George Soros“. Lo accusa di essere un sionista.
L’articolo descrive il rapporto di Zelensky con l’amministrazione Trump. Sostiene che Trump ha preferito relazioni amichevoli con la Russia e che gli alleati di Trump hanno lavorato contro l’Ucraina. L’articolo rileva che “Trump ha ripetutamente detto a Zelensky che per parlare con lui avrebbe dovuto contattare Rudy Giuliani.

Zelensky gioca sporco con la NATO?

Il comportamento del presidente ucraino verso la NATO è sporco. Ma questo non lo dicono i media iraniani, ma è come lo percepiamo in Israele. Zelensky crea una sorta di mistificazione dei fatti per mettere alle corde l’Europa. La vuole costringere ad entrare in guerra, cosa che sarebbe assurda. La fortuna è che gli analisti della NATO hanno ben percepito la situazione.

Di Rasha Farah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.