La Germania valuta sistema antimissile
 La Germania valuta sistema antimissile

 La Germania valuta sistema antimissile

La Germania valuta sistema antimissile… in una frase di Ascanio Celestini ha detto un’immensa verità: “A me non spaventa la Russia e non spaventano gli USA, a me spaventa il riarmo tedesco”. Lo ribadisco: abbiamo le prove, abbiamo la storia, sappiamo cosa è capace di fare la Germania armata. E’ nel loro DNA.

 La Germania valuta sistema antimissile

La Germania armata?

Sappiamo che gli USA sono nuclearizzati, lo sappiamo anche della Russia. Conosciamo le guerre vinte e perse dagli USA e quelle vinte e perse dalla Russia. Conosciamo perfettamente come si sono divisi il mondo dopo la seconda guerra e non ci passano indifferenti le loro guerre di potere. Ma sappiamo perfettamente, come la Germania ha usato le sue armi nella storia. Personalmente preferisco sapere in guerra Russia e USA, alla fine si sono sempre saputi fermare. Se la Germania si riarma, allora chiedo al governo italiano di non aumentare la spesa per il riarmo al 2% del Pil, ma aumentatela del 10%… i tedeschi mi fanno orrore e terrore, gli altri no. Mentre Kiev urla: “Siamo pronti ad uno stato di neutralità”… La Germania investe un quantitativo di solti pazzesco per riarmarsi. E’ una spesa che porterebbe il livello militare tedesco in una condizione troppo avanzata.


Una vergognosa scelleratezza


Ma come si muove la guerra?

L’Occidente “gioca a ping-pong nel decidere chi dovrebbe mandare i jet”, Zelensky accusa ancora, e continua a non capire che non si può fare. “L’Ucraina è pronta ad accettare uno status di neutralità come parte di un accordo di pace”. Questo è quello che afferma il presidente ucraini, allora la domanda diventa: “Se accettate lostato di neutralità perché continuate a chiedere jet?”. L’impressione, almeno la mia è che a giocare a ping pong sia proprio lui. “Le discussioni su Donbass e Crimea, andrebbero tenute separate”. Con tutto il rispetto presidente, la questione gira tutta li Donbass e Crimea. I negoziati riprenderanno domani alle 10 locali, le 9 in Italia. Il leader ucraino nel pomeriggio ha sentito telefonicamente il premier italiano Mario Draghi che gli ha rinnovato il “fermo sostegno dell’Italia, per porre fine alla guerra e promuovere una soluzione durevole della crisi”.

E mentre la Germania…

E’ notizia di oggi che il più importante quotidiano indipendente russo Novaya Gazeta ha deciso di sospendere le sue pubblicazioni. Lo riferisce lo stesso giornale sul suo sito, diretto dal premio Nobel per la Pace Dmitrij Muratov. Mentre lo scontro tra Russia e G7 su come pagare il gas è totale. “Inaccettabile la richiesta di Putin di pagarlo in rubli” secondo il Gruppo dei Sette. “Non faremo beneficenza”, la replica del Cremlino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.