Woody Allen Zero Gravity a giugno il nuovo libro
Woody Allen Zero Gravity a giugno il nuovo libro

Woody Allen Zero Gravity a giugno il nuovo libro

Woody Allen “Zero Gravity” a giugno il nuovo libro. Indubbiamente uno dei personaggi cinematografici più importanti di sempre. Personalmente lo ritengo un genio assoluto. Ironia pungente legata a un cinismo spirituale e intellettuale degno di un romano.

Woody Allen Zero Gravity totale?

Ironico, caustico, grottesco, comico, satirico e cinico. Woody Allen è riuscito a cogliere, meglio di altri, le vere componenti di un disagio esistenziale e sociale, negli ultimi anni anche morale, osservato con gli occhi distaccati del fustigatore di costumi, soprattutto newyorkesi. Aggressivo, divertito e divertente ma anche autoironico. Dopo quindici anni, il più classico Woody Allen torna con una nuova raccolta di brevi racconti umoristici. “Zero Gravity” è la quinta raccolta di sketch comici del regista americano Premio Oscar, che ancora una volta si dimostra capace di prose esilaranti, che i lettori avevano già assaporato dai tempi di “Citarsi addosso”, “Effetti Collaterali” e “Pura Anarchia”. Per amare cinematograficamente Allen bisogna comprenderlo anche come scrittore: geniale. Questo suo nuovo lavoro combina pezzi apparsi su The New Yorker con dieci scritti inediti, ognuno ricco di brillante comicità.

Il senso di Allen

Che stia scrivendo di cavalli che dipingono, di macchine che pensano, della vita sessuale delle celebrità o di come la ricetta del pollo del generale Tso abbia preso questo nome, Allen è sempre lui, originale, sofisticato e popolare insieme, acuto e capace di cogliere dettagli fondamentali e, soprattutto, inesorabilmente spassoso. Comprendiamo Allen nei suoi monologhi che sono un totale abbattimento sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.