La Taverna del Monaco( Farfa): dove il sapore prende il ritmo della spiritualità
La Taverna del Monaco( Farfa): dove il sapore prende il ritmo della spiritualità

La Taverna del Monaco( Farfa): dove il sapore prende il ritmo della spiritualità

Farfa è un luogo incantevole fatto di silenzio e vissuto, di storia e spiritualità. Sappiamo bene che ciò che appaga la mente, deve essere un connubio perfetto con il corpo e lo spirito. Ebbene, noi abbiamo trovato in due persone specifiche, quest’ago della bilancia. Luisa e Giorgio gestiscono la Taverna del Monaco, laddove il cibo rappresenta l’apoteosi della ricchezza spirituale.

Che cosa rappresenta la Taverna del Monaco?

Ad accogliere tutti i visitatori del luogo, l’imponente vista che non lascia spazio ai vostri pensieri. Di fatto gli stessi saranno la rappresentazione di ciò che vedrete e, lascerete a casa tutto ciò che fino a quel momento vi eravate prefissati come bagaglio troppo pesante da portarvi in spalla. Un luogo di culto in cui vige il massimo rispetto: si parla poco e sottovoce, lasciando che il vento scrosci fra i prepotenti alberi che vi circonderanno ad ogni passo. Dopo aver appagato la vostra mente, sarà il corpo a chiedere ristoro e questo, lo troverete a pochi passi nella Taverna del Monaco. Si viene accolti calorosamente, ma senza disturbare da Giorgio: un uomo che ha dedicato la propria vita alla genuinità del luogo in cui vive e del cibo che propone. Ci racconta un pò la storia della sua vita e si capisce sin da subito, quanto ami quello che fa e quanta dedizione abbia messo all’interno della propria famiglia. Nel frattempo ordiniamo e quando ci arriva la portata principale… beh, che ve lo dico a fare! La cucina è talmente buona che restiamo a bocca aperta.

La regina della cucina: Luisa

I complimenti scrosciano come gli applausi alla vincita di un premio Nobel. L’artefice della cucina casereccia, ma di stile è Luisa Ciminelli, una donna che abbiamo avuto la fortuna di conoscere e di apprezzare. La mano che compone ogni singolo piatto con amore è la sua e non potrebbe essere migliore di così. Una donna dallo sguardo sincero e amorevole con la quale si parla in maniera spensierata. Marito e moglie che gestiscono dal principio il prodotto che offrono ai loro commensali: tutto è rigorosamente genuino e fatto in casa, dagli antipasti, ai formaggi, ai dolci e pure i liquori… e si sente bene la perfezione del “fatto a mano con amore”. Sono talmente belli assieme che racchiudono l’idea familiare di famiglia del tempo che fu, scardinando il concetto di disordine della società mondana. La spiritualità dell’Abbazia di Farfa è il contorno perfetto per delle persone tanto spirituali quanto amorevoli. Un incontro che porterò nel cuore per sempre… e non solamente da giornalista, ma soprattutto per Jessica, semplicemente per me stessa. Grazie Luisa, grazie Giorgio per portare avanti un’attività così umana e fresca nonostante i tempi che corrono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.