Tira e Molla: il locale in cui ho scoperto la vera pinsa romana
Tira e Molla: il locale in cui ho scoperto la vera pinsa romana

Tira e Molla: il locale in cui ho scoperto la vera pinsa romana

Sono curiosa di natura, soprattutto quando parliamo di arte culinaria e di tradizioni. Sebbene sia piena di allergie, intolleranze e un forte credo nella dieta perenne, talvolta mi concedo qualche delizia per il palato e non solo. Quella sera, data la rappresentazione teatrale che avremmo da lì a poco fare, abbiamo deciso di fermarci in questo locale: Tira e Molla.

Com’è la pinsa romana del Tira e Molla?

Ammetto che assaggiai solo una volta la pinsa romana… sì, ma in Toscana. Ed io sono dello stesso avviso della mia cara amica Cristina (romana doc): ogni regione deve mantenere le proprie tradizioni. Ergo, la pinsa romana, in Toscana, anche no! Motivo per cui con tutta sincerità, non mi piacque per nulla e la lasciai senza rancore nel piatto. Quando arrivai in questo locale, nella realtà delle cose, un locale appartenente a una catena di ristorazione, decisi di assaggiare questo piatto tipico nel suo luogo di origine. Una pinsa romana chiamata Parma, data la presenza del prosciutto crudo tipico emiliano. E su questo non transigo molto: potrei riconoscere i sapori liguri e quelli emiliano a un chilometro di distanza. Oltre a quelli toscani chiaramente. Ma le mie aspettative sono state di gran lunga superate.

Finalmente il mio palato ha ottenuto giustizia

L’utilizzo delle materie prime, chiaramente, è il top del top. Ogni ingrediente utilizzato è di grandissima qualità e si sente tutto. Mi sono informata per la curiosità e la volontà di scrivere questo articolo, parlando col direttore di quello specifico punto di ristoro. Mi ha infatti sapientemente spiegato che si tratta di una catena molto grande della ristorazione e di ciò, sono rimasta stupita. Normalmente la grande quantità lascia un po’ indietro la qualità, ma secondo quanto ho scoperto in tale luogo, nulla è lasciato al caso. E devo dire con moltissimo entusiasmo che amo la vera pinsa romana. Nonostante tutto mi ha lasciata leggera per tutta la serata, ma mi ha lasciato altresì il gusto di qualcosa di nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.