Gli accordi di Abraham sono sicuri nonostante Israele
Gli accordi di Abraham sono sicuri nonostante Israele

Gli accordi di Abraham sono sicuri nonostante Israele

Gli accordi di Abraham sono sicuri nonostante le turbolenze del governo israeliano. L’instabilità politica e le elezioni in sospeso in Israele non influenzeranno gli accordi di normalizzazione degli “Accordi di Abraham”. Lo afferma la maggioranza degli esperti arabi e del Golfo.

Gli accordi di Abraham sono realmente al sicuro?

I media del Golfo considerano i problemi che affliggono il governo Bennett e la Knesset come una disputa politica tra i vari partiti politici in Israele. Alcuni giornali indicano che queste difficoltà sono legate alle accuse di corruzione contro il leader dell’opposizione ed ex primo ministro Benjamin Netanyahu. “Il Bahrain e gli Emirati Arabi Uniti desiderano stabilità politica in Israele. Soprattutto perché la loro stabilità significa andare avanti nella nuova relazione con lo stato ebraico”. È la dichiarazione di Saad Rashid, analista politico del Bahrain.

Nessun pericolo?

“Non ci sarà certamente alcun impatto sull’Accordo di Abraham. Alcuni altri accordi, relativi all’economia, all’istruzione o ad altre aree, potrebbero essere ritardati, ma di certo non ci sarà alcun ritiro dagli accordi di Abraham”, ha affermato Rashid. È vero! L’instabilità politica di Israele è imbarazzante. Possiamo dire che la pandemia e un governo rappezzato alla meglio non hanno aiutato a dar fiducia al paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.